Risolti consensualmente i rapporti tra Marotta e Juventus

La notizia è ufficiale e riportata sul sito della società Juventus.

Nella giornata di ieri Marotta e Juventus hanno deciso di separarsi ed ogni rapporto di lavoro contrattuale che obbligava le parti non è più vincolante per le stesse.

Sono stati riportati i dettagli economici dell’operazione, ma non sono fatti aventi carattere sportivo e non riteniamo opportuno riportarli.

La notizia che interessa è la seguente, da oggi in poi il sig. Beppe Marotta e la società F.C. Internazionale hanno piena facoltà di stipulare accordi di collaborazione, come era stato ipotizzato nei giorni scorsi.

Dopo otto anni di collaborazione, Beppe Marotta non è più un dirigente della Juventus.

Il comunicato diffuso alle ore 18 dal club bianconero sul proprio sito certifica un addio che si era già stato concordato lo scorso 25 ottobre, quando durante l’assemblea degli azionisti Andrea Agnelli, aveva spiegato i motivi della separazione ringraziando il suo A.D.  uscente.

“Abbiamo deciso di rinnovare la leadership, per cambiare prima che fosse necessario farlo, ma prima è doveroso un ringraziamento ai due amministratori delegati uscenti, Aldo Mazzia e Giuseppe Marotta. Le sue capacità, le sua conoscenza sono state fondamentali per la crescita della nostra società”.

In questo momento dobbiamo solo attendere un comunicato F.C. Internazionale che informi sull’eventuale volontà di entrare in rapporto di collaborazione con il sig. Marotta, fornendo le delucidazioni sul tipo di accordo che eventualmente verrà stipulato.

Ci riserviamo pertanto di esprimere i nostri commenti quando saremo ufficialmente ed esaustivamente informati da F.C. Internazionale S.p.A.