A Madrid tirano brutte arie

In casa dei detentori della quarta Champions vinta consecutiva, si parla di rifondazione!

In casa dei detentori della quarta Champions vinta consecutiva, si parla di rifondazione!

A Madrid tirano brutte arie

Florentino Peres è alle prese con brutti pensieri, accerchiato e pressato dai tifosi e dalla stampa sta pensando ad una rifondazione della squadra che, dopo l’uscita di CR7 pare non essere più la squadra delle 4 champions consecutive e dei palloni d’oro…

L’ossatura della squadra inizia ad essere avanti con gli anni: Marcelo 31, Sergio Ramos ve per i 33, Garreth Bale 30, Kross vede i 30, Modric 33, Benzema si avvicina ai 32… Gli altri giocatori tra i 20 ed i 25, Isco a parte 26enne, non hanno la maturità per ripetere le vittorie delle annate migliori nelle quali il Real faceva man bassa di titoli in Spagna ed in Europa.

Dopo l’abbandono di Zidane il Real non ha ancora trovato un sostituto all’altezza di guidare il club, che non riesce a trovare continuità di rendimento e viaggia in Liga quinto in classifica a 5° in classifica con 30 punti, a 10 punti dal Barcellona capolista.

La situazione di malumore non è solo di Florentino Perez, della stampa e dei tifosi, ma arriva anche dagli spogliatoi: Modric, dimenticato in panchina nella parte iniziale della stagione per via della sua storia d’amore con l’Inter non è felice.

Bale se trovasse una squadra di Premier disposta a pagare i 90 milioni richiesti dal Real partirebbe volentieri.

Kross secondo voci di colleghi spagnoli partirebbe volentieri, Benzema non è la punta che può sostituire Ronaldo, ma con l’ingaggio  che prende se ne sta zitto zitto… poi chi sarebbe disposto a pagare gli 80-90 milioni per il suo cartellino e Perez non esiterebbe un istante a firmare la sua cessione… anche con lo sconto.

Marcelo, incontenibile quando giocava vicino a CR7, pare aver perso lo smalto dei bei tempi ed il suo cartellino di 31enne costa 80 milioni. Sergio Ramos 33, se ne sta zitto zitto a fare il capitano e, opinione della stampa spagnola terminerà la carriera nel Real, da quel posto lo devono cacciare, strappandogli la fascia di capitano.

Torniamo a Modric 33 anni e non sentirli, un giocatore fresco perchè muove palla, non la rincorre, ha già rifiutato il rinnovo del contratto ed ha iniziato nuovamente a fare l’occhiolino all’Inter.

Il Real in questo momento sta comprendendo che la vittoria della quinta champions è un miraggio: molto probabilmente passerà in primavera il turno contro l’Ajax e poi?

Dovessero arrivare Juve, Psg, Barcellona, City o Bayern che si fa? A Madrid si trema: c’è la consapevolezza che almeno 3 squadre siano più forti: Juve, City e PSG…

Da indiscrezioni provenienti dalla stampa spagnola Perez starebbe pensando proprio di iniziare la rifondazione in questa finestra di mercato, sarebbe disponibile alla cessione di Modric all’Inter, magari attaccandoci Kross buttandosi su un forte centrocampista e su quella che oggi è considerata una delle punte più forti al mondo: Maurito Icardi.

Gli investimenti continuerebbero poi nel prossimo mercato estivo, dove il Real potrebbe investire con fondi quasi illimitati…

Ma l’Inter cederebbe Icardi? Solo per soldi, visto che Modric prossimo ad essere libero a parametro zero, potrebbe arrivare ad un costo davvero irrisorio… Perez è comunque intenzionato a puntare forte su Icardi o per gennaio o per strappare l’accordo di cessione per il mercato estivo.

L’Inter è in dolce attesa, stavolta è il mega-presidente Florentino Perez che deve fare la prima mossa se vuole Icardi… A volte gli equilibri cambiano…

L’impressione è che Modric possa muoversi già a gennaio poi il Real si muoverebbe con i 110 milioni della clausola rescissoria di Maurito azionabile in luglio, ma attenzione a Marotta: nel caso in cui concluda nelle prossime 2 o 3 settimane il rinnovo e la rescissoria venga alzata a 150 milioni o addirittura tolta le carte sul tavolo cambierebbero.

150 milioni sono tanti anche per il Real… se poi la rescissoria dovesse essere tolta sarebbe l’Inter a fissare il prezzo… un gioco pericoloso tra due personaggi che di calcio mercato ne sanno parecchio, due personaggi che ufficialmente sono in ottimi rapporti, ma molto probabilmente quei rapporti non sono così idilliaci…

Non ci resta che attendere, sperando che Wanda la smetta con i suoi show… Con un rinnovo da 10 mln netti per 5 anni Florentino si troverebbe a dover alzare l’ingaggio che sui 12 – 15, che significano 30 milioni anno lordi, 150 milioni in 5 anni più il costo del cartellino, ma quanto chiederebbe l’Inter?