Coppa Italia Inter-Benevento 6-2 le dichiarazioni dei protagonisti

Le dichiarazioni riprese dal sito ufficiale F.C. Internazionale

Immagine sito ufficiale F.C. Internazionale

Le dichiarazioni riprese dal sito ufficiale F.C. Internazionale

Coppa Italia Inter-Benevento 6-2 le dichiarazioni dei protagonisti

Dalbert: Il laterale brasiliano Henrique Dalbert, autore del suo primo gol in maglia nerazzurra, ha commentato così il successo contro il Benevento: “Grazie a Dio oggi ho trovato la prima rete con la maglia dell’Inter, ho lavorato tanto per vivere momenti così, ringrazio anche la mia famiglia. Un po’ di fatica stasera l’ho sentita ma ho lavorato tanto e sono contento della mia prestazione. Riuscire a partire segnando due gol ci ha aiutato tanto, siamo stati bravi ad approcciare la gara nel modo giusto e ad ottenere il risultato che volevamo. La squadra sta lavorando bene e lo ha fatto anche nel corso della sosta, siamo rientrati tutti allo stesso livello dal punto di vista fisico”.

Immagine sito ufficiale F.C. Internazionale

Candreva: Prestazione più che positiva e doppietta per Antonio Candreva, che analizza la vittoria in Coppa Italia contro il Benevento: “Siamo contenti per la prestazione, non era facile ricominciare con la mentalità giusta ma siamo rientrati bene dopo la sosta. L’esperienza serve ad evitare altre partite come quella col Pordenone dello scorso anno: abbiamo approcciato bene la partita per chiuderla subito. Io devo farmi sempre trovare pronto, l’Inter è una squadra importante e vogliamo andare fino in fondo a questa competizione, alla quale teniamo molto. Abbiamo passato il primo step e ora pensiamo di nuovo al campionato: l’andata contro il Sassuolo ci è rimasta indigesta, vincere fa bene per lavorare al meglio in settimana e ci prepareremo bene per questo match”.

Immagine sito ufficiale F.C. Internazionale

Ranocchia: Prima gara da titolare in questa stagione per Andrea Ranocchia, che ha analizzato così la vittoria sul Benevento: “Peccato per i due gol subiti ma non era semplice affrontare la partita in questo clima dopo la sosta. E’ stranissimo giocare senza pubblico, ma siamo stati bravi ad approcciare al meglio la partita evitando di creare una situazione come quella che abbiamo vissuto nella scorsa stagione col Pordenone. Contro la Lazio sarà difficile ma possiamo arrivare a giocarci un trofeo in poche partite e questo è il nostro obiettivo. Ora possiamo concentrarci sul campionato. Sassuolo nostra bestia nera? Non contano i risultati dei precedenti, si parte dallo 0 a 0 e dobbiamo vincere per continuare a puntare in alto. Per me è sempre bello indossare questa maglia, sono contento perché mi sono fatto trovare pronto”.

Padelli: Titolare nella sfida di Coppa Italia, Daniele Padelli ha parlato in esclusiva ai microfoni di Inter TV: “Sono contento, dal mio punto di vista è stata un’ottima prestazione di squadra anche se nel secondo tempo ci siamo allungati un po’ ma è normale visto il risultato. Siamo contenti per aver disputato comunque una buona partita”.

“Più che come approccio, siamo stati molto più cinici. Con il Pordenone non eravamo riusciti a segnare, l’importante è stata la prestazione anche se mi dispiace aver preso due gol. Importante dal mio punto di vista era farmi trovare pronto dopo tanto tempo senza una partita ufficiale”.

“La prossima contro la Lazio? Loro dovranno affrontare una grande squadra come l’Inter, ci possiamo giocare un titolo in poche partite e siamo ben consapevoli di poter sfruttare l’occasione”.