Juventus – Inter 0 – 0, il dopo partita. Le parole degli altri protagonisti.

Le dichiarazioni di Borja Valero, Miranda e Samir Handanovic…

Juventus – Inter 0 – 0, il dopo partita. Le parole degli altri protagonisti.

Le dichiarazioni di Borja Valero, Miranda e Samir Handanovic…

Borja Valero: protagonista all’Allianz Stadium, Borja Valero ha commentato così il pareggio tra Juventus e Inter: “Tutti noi avevamo immaginato questa partita un po’ diversamente, con un po’ più di occasioni per fare gol: non ne abbiamo avute tante, abbiamo mantenuto la palla per tanto tempo però senza fare male, senza essere cattivi davanti, ma va detto che la Juventus è una squadra tosta che in casa spinge tanto, è difficile giocare qui. Il pareggio di Napoli e quello di oggi, comunque, aumentano la fiducia per quella che può essere una stagione importante, anche se manca ancora tantissimo alla fine, dobbiamo essere tranquilli. Ora dobbiamo pensare subito alla prossima gara, a vincerla e continuare su questa linea. Ottava partita in cui non incassiamo gol? Siamo molto concentrati, siamo un blocco unico e questo si vede, lasciamo poche chance alle altre squadre. Noi vogliamo fare bene, vogliamo prendere punti, mancano ancora tantissime partite alla fine, poi vedremo: se saremo in lotta fino in fondo ci proveremo, su quello non c’è dubbio”.

Joao Miranda: prestazione positiva al centro della difesa per Joao Miranda, che analizza il pareggio con la Juventus: “Noi vogliamo vincere ogni partita ma accettiamo questo pareggio in casa dei bianconeri. Ora torneremo a giocare a San Siro, per cercare la vittoria. Abbiamo cercato di giocare la palla con qualità, in certi momenti non abbiamo avuto il controllo della partita ma credo che tutto sommato il risultato finale sia giusto. Contro la Juventus è sempre difficile giocare, ora guardiamo avanti”.

Samir Handanovic: tocca al portierone commentare lo 0-0 dell’Allianz Stadium tra Juventus e Inter: “È un punto importante, così come lo è restare imbattuti in stagione. Loro hanno fatto meglio nel secondo tempo, noi nel primo. Questa sera avremmo potuto anche fare qualcosa di più, ma in campo ci sono anche gli avversari. La nostra mentalità comunque è di non accontentarsi mai, vogliamo sempre vincere”. Per l’estremo difensore nerazzurro è la ottava partita della stagione chiusa a porta inviolata: “La squadra difende e attacca in undici. Il merito è anche e soprattutto del mister, che è un martello, e dei suoi collaboratori che lavorano benissimo su fase di gioco e con ogni reparto. Sappiamo bene che il campionato italiano premia le migliori difese quindi è un dato importante”.