L’Inter strappa un punto prezioso alla Lazio

In questo momento la Lazio è più forte, ma l’Inter non molla, giusto il pari a San Siro!  

L’Inter strappa un punto prezioso alla Lazio

In questo momento la Lazio è più forte, ma l’Inter non molla, giusto il pari a San Siro! 

L’Inter è ancora convalescente. Ha smarrito la strada verso la vittoria e stenta nel ritrovarla. Solo due punti nelle ultime quattro partite di campionato; questo è il magro bottino messo insieme dai ragazzi di Spalletti. Anche la via del gol sembra difficile da ritrovare. Arriva invece un punto in casa (dopo due sconfitte consecutive) contro una bella Lazio; un buon risultato perché gli uomini di Inzaghi giocano bene e si rendono pericolosi in alcune occasioni. La Lazio è in buon momento di forma e soprattutto nel secondo tempo va vicina alla rete del vantaggio. Il duello per un posto in Champions resta più che mai aperto. La vetta del campionato invece, per l’Inter, si allontana sempre di più con il Napoli che ormai dista ben sette punti. Il pari della Roma, nel pomeriggio, offriva la possibilità ad entrambe le formazioni di approfittare del passo falso dei capitolini per avanzare di qualche posizione. C’erano tutti gli ingredienti per una grande partita. Il capocannoniere Icardi contro l’immediato inseguitore Immobile e poi la Lazio con il secondo migliore attacco del campionato che prometteva scintille. Il risultato è stato quello di una gara molto fisica ma poco spettacolare. La partita vive su dei ritmi abbastanza alti.

Forse anche le energie impiegate,in settimana in Coppa Italia,restituiscono due formazioni affaticate anche se in grado di ben fronteggiarsi per tutti i novanta minuti. Il primo tempo è caratterizzato dall’equilibrio e nessuno dei due contendenti riesce a prevalere sull’avversario; nessuno riesce ad imprimere l’impronta del proprio gioco sul match. Se l’Inter privilegia il gioco sulle corsie esterne, la Lazio attua un ottimo possesso palla con passaggi corti. L’occasione migliore capita sul piede destro di Perisic ma l’esterno interista non sfrutta al meglio la situazione vantaggiosa, complice anche l’intervento del portiere biancoceleste Strakosha che nega d’istinto la rete all’interista. La seconda frazione di gioco si apre con un’Inter più spavalda e i nerazzurri prima con Valero e poi con Icardi vanno vicini al gol. Inzaghi capisce che la sua squadra soffre e cambia tutto inserendo Lukaku al posto di Lulic. L’Inter è stanca e Inzaghi risponde con il talento di Felipe Anderson. Il tema non cambia sino alla fine dell’incontro. La Lazio va avanti alla ricerca del vantaggio e l’Inter, in evidente difficoltà, si difende in ogni modo possibile. È la Lazio che fa la partita ed è la stessa Lazio che crea le situazioni più pericolose. A conti fatti il pareggio diventa prezioso in chiave nerazzurra. Terminiamo il girone d’andata al terzo posto con due punti di vantaggio sulla Roma e ben quattro sulla Lazio. In attesa della guarigione definitiva.

Amala!