UCL Verso Inter-Barcellona: notte da Ninja

Nainggolan non è al top, ma col Barcellona vuole esserci

Se la cabala ha il suo peso, a Luciano Spalletti non sarò sfuggito che nell’aprile scorso Radja Nainggolan saltò la gara di andata dei quarti di finale di Champions fra la sua Roma e il Barcellona al Camp Nou per un problema muscolare al bicipite femorale destro per poi tornare in campo nell’epica rimonta della gara di ritorno che qualificò i giallorossi in semifinale.

Tutto questo per dire che c’è un motivo in più che potrebbe spingere Lucio a schierare il Ninja, assente al Camp Nou, dal 1′ contro i blaugrana.

Precedenti fortunati a parte, è bene precisare che Nainggolan ha fatto di tutto per recuperare in tempo per la super sfida di domani contro il Barcellona: fisioterapia, lavori personalizzati anche nei giorni di riposo.

E’ ovvio non sia non sia al top della forma, ha perso il ritmo partita, ma se Spalletti lo ha convocato e poi inserito in campo col Genoa, dichiarando il giorno prima che avrebbe potuto giocare anche mezz’ora, significa che lo staff medico del dottor Volpi ha dato il suo ok all’utilizzo e che l’ex romanista è in grado di dare il suo contributo.