Chivu: “Ibra il compagno più forte, Ronaldo avversario top. Mourinho all’Inter ci ha cambiato la testa”

Chivu

Nel corso della sua intervista per il Corriere della Sera, Cristian Chivu parla anche del suo passato da calciatore rivelando i giocatori più forti coi quali ha avuto a che fare: “Il compagno più forte è stato di sicuro Zlatan Ibrahimovic. Lo conoscevo già quando giocavamo all’Ajax. Poi ho visto la sua crescita fisica, mentale: lui è il più forte. Dove è stato ha vinto. L’avversario? Ronaldo, quello vero, quello brasiliano. Si parla tanto di Lionel Messi e Cristiano, ma non c’è paragone: Ronaldo è stato il migliore di tutti”. Il romeno parla anche dei tanti allenatori avuti in carriera: “Come faccio a scegliere tra Koeman, Capello, Spalletti, Mancini e Mourinho? Tutti mi hanno insegnato qualcosa. Capello quel che significava fare il difensore, anche dal punto di vista umano. Spalletti a essere un leader. Mancini mi ha dato la fiducia, mi ha convinto di essere il migliore. José Mourinho a livello di mentalità ha trasmesso qualcosa in più, ci ha cambiato la testa e fatto capire che potevamo vincere contro chiunque”.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email