Vai al contenuto

Asllani, esame superato: sarà ancora il vice Calhanoglu

Kristjan Asllani, contro il Sassuolo, è stato uno dei pochi giocatori nerazzurri sopra la sufficienza. Sarà ancora lui il vice Calhanoglu la prossima stagione.

La nefasta serata del Mapei Stadium è stata importante, oltre che per Bastoni, anche per Kristjan Asllani. Il classe 2002 è partito titolare per la quinta volta in stagione, dimostrando di poter essere un valido vice Calhanoglu.

Asllani, esame superato: sarà ancora il vice Calhanoglu

Asllani imoegnato sul campo con l'Inter

L’ex Empoli, contro la squadra di Dionisi, ha fatto 82 tocchi (95% di precisione passaggi). A tutto questo si aggiunge il passaggio illuminante che ha messo Dumfries davanti a Consigli, con l’olandese che non ha concretizzato l’occasione. Ancora una volta, in questa stagione, Asllani ha dimostrato di poter fare le veci di Calhanoglu, che è stato sicuramente uno dei protagonisti dello scudetto. Inzaghi lo ha fatto crescere e spessso lo ha messo in campo in partite in cui il risultato era ancora in bilico. Pensiamo, ad esempio, ad Inter-Roma. In quella gara, Asllani entrò sul risultato di 0-0 e fu lui ad avviare l’azione del goal decisivo di Thuram. Oppure all’ultimo derby, quando è entrato per aiutare la squadra a respingere gli ultimi assalti disperati del Milan.

Contro il Genoa, inoltre, ha realizzato anche il primo goal in maglia nerazzurra a coronamento di una fantastica azione di squadra. In questa stagione, quindi, la crescita del giocatore è stata evidente. Rispetto all’annata 2022/2023, il centrocampista ha dimostrato molta più personalità e sicurezza. A meno di offerte clamorose, sarà ancora lui il vice Calhanoglu nella prossima stagiione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Febi

Fabrizio Febi