Vai al contenuto

Atletico Madrid-Inter, atteso il record di pubblico: saranno 3.400 i tifosi nerazzurri

Inizia il conto alla rovescia verso la sfida di ritorno degli ottavi di Champions League tra Atletico Madrid e Inter.

Le due squadre arrivano al momento cruciale delle proprie stagioni in periodi di forma molto diversi: l’Inter da inizio 2024 ha solo vinto, riuscendo a crearsi un notevole distacco in campionato; l’Atletico invece sta vivendo un momento di grande difficoltà con sole due vittorie nelle ultime sette partite tra Liga e coppe.

Atteso un clima di fuoco: anche il settori ospiti esaurito

Proprio per il momento non brillante che la squadra di Simeone sta attraversando, a Madrid stanno preparando la partita della stagione, che possa rilanciare la squadra.

In campionato la posizione è nel limbo, troppo lontana dai rivali cittadini del Real per poter lottare al titolo ma con un buon vantaggio sulla zona Champions, che al momento non è compromessa.

Come riportato dal quotidiano sportivo spagnolo AS, sono stati venduti tutti i tagliandi disponibili e si punta al sold out completo. Il riferimento in casa Atletico è la partita del derby del 23 settembre 2023 dove ci fu un pubblico di 69.098 spettatori su 70.460 posti disponibili.

Per la partita di Champions restano da assegnare alcuni posti vip e dei biglietti con prelazione, per il resto tuto lo stadio sarà occupato da tifosi.

Lo stadio e l’Atletico vivranno una settimana fondamentale poiché domani riceve l’Inter ma domenica sera ospiterà anche la partita di vertice con il Barcellona, anch’essa verso il tutto esaurito. Tifosi che non saranno solamente colchoneros ma anche di fede interista.

Previsto infatti l’arrivo di 3.400 tifosi nerazzurri e il conseguente riempimento del settore ospiti. In seguito alle difficoltà riscontrate a San Siro, con molti sostenitori ospiti che lamentano di come siano stati fatti entrare a partita già iniziata, la società Madrilena ha assicurato come si stia lavorando per garantire lo svolgimento dell’evento nella massima sicurezza possibile, considerando che la partita viene considerata ad alto rischio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts