Vai al contenuto

Balotelli ne fa un’altra: petardo nello spogliatoio dell’Adana Demirspor – VIDEO

Balotelli petardo video. Petardi e “balotellate”: sono ormai un cliché per chi lo conosce queste notizie che fanno parlare del classe ’90 italiano da diversi anni. Una carriera spumeggiante quella del ragazzo nato a Palermo, che lo ha visto militare in squadre come Milan, Inter, ma anche Liverpool e Manchester City in Premier League (rimane, tra l’altro, l’unico italiano ad aver vinto il campionato inglese).

Anche il suo palmares non è affatto male: Balotelli, infatti, si è laureato vicecampione d’Europa con l’Italia nel 2012, ha vinto la Champions League, tre scudetti, una Supercoppa italiana e una Coppa Italia con l’Inter, poi nei citizens ha collezionato una Coppa d’Inghilterra, un Community Shield e un campionato. Di lui, però, si ricordano purtroppo più spesso le bravate che i gol e i trofei: ecco quale è stata l’ultima.

Balotelli se la ride e posta il video con un petardo: un’altra “balotellata”

A postare il video questa volta è stato proprio Super Mario sul suo profilo Instagram, che ha voluto mostrare a tutti la sua ultima bravata. Nello spogliatoio dell’Adana Demirspor si vede il numero 99 che prima accende un petardo e poi lo lancia ridendo a qualche metro di distanza. Lo scoppio, ovviamente, ha causato la reazione spaventata di alcuni membri dello staff e di diversi suoi compagni.

L’episodio che torna in mente è quello di 13 anni fa, quando Balotelli militava tra le file del Manchester City e faceva esplodere un petardo nella sua lussuosissima abitazione. Questa volta, fortunatamente, non ci sono state conseguenze, mentre la scorsa volta da quel petardo scaturì un incendio. Il giocatore provò ovviamente a scagionarsi ed incolpare un amico, ma questo non servì a tenerlo lontano dai tabloid.

Un ultimo punto, dunque, in un lunghissimo elenco di incidenti e bravate dentro e fuori dal campo. Non è mai stata un segreto, ad esempio, la sua passione per le auto veloci, che lo ha portato però a diversi incidenti come quelli nel 2013 e nel 2010 in cui fu protagonista di due frontali, sfasciando completamente (per ben due volte) la sua Audi R8. Non sono mancati i problemi in campo, tra complicati rapporti con i tifosi e risse innumerevoli: tante volte, infatti, un atteggiamento sbagliato lo aveva portato ad affrontare i fischi o a venire alle mani ad esempio con Micah Richards, Jerome Boateng e Yaya Tourè. Anche fuori dal campo, però, Balotelli ne fa di tutti i colori: sparava con una pistola giocattolo nel 2010 a Milano, lanciava delle freccette dalla finestra ai ragazzi delle giovanili del City nel 2013, tante notti di baldoria e molto altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati