Vai al contenuto

Brehme, nerazzurro per sempre! Tutto il suo interismo sui social

Addio ad Andreas Brehme, nerazzurro per sempre. Un fulmine a ciel sereno che genera un’aura di tristezza, nonostante la vigilia elettrizzante per la sfida di Champions League tra Inter e Atletico Madrid: è venuto a mancare, all’età di 63 anni, Andreas Brehme.

Campione del mondo, di Germania e di Italia – è una leggenda del calcio mondiale, uno dei terzini più forti terzini della sua generazioni, ha legato le sue esperienze ai colori del Bayern Monaco e dell’Inter, rimanendo nel cuore di ogni tifoso con le sue prestazioni e doti che gli hanno garantito una carriera piena di soddisfazioni e trofei. Per la partita di stasera tra Inter e Atletico Madrid, i giocatori di Simone Inzaghi scenderanno con il lutto al braccio, per ricordare il giocatore che militò con la maglia nerazzurra.

Brehme e il suo tifo per l’Inter

brehme matthaus coppa uefa inter

Nato ad Amburgo, il 9 novembre del 1960, Andreas Brehme si legò all’Inter tra il 1988 e il 1992. Fu parte della cosiddetta Inter dei tedeschi, insieme ad altre leggende del calcio come Lothar Matthäus e Jürgen Klinsmann.

Proprio insieme al vincitore del Pallone d’Oro del 1990, Matthäus, contribuì alla vittoria del campionato 1988-89 con la maglia nerazzurra, la stagione dello “Scudetto dei record” (58 punti conquistati su 68, miglior attacco e miglior difesa, e Serena capocannoniere) con Giovanni Trapattoni in panchina. Con la maglia della Nazionale tedesca – ancora Germania dell’Ovest – vinse il Mondiale di Italia ’90. Mentre, ancora con l’Inter, mise in bacheca la Coppa Uefa nella stagione 1990-91.

Una carriera che lo lega in modo indissolubile alla storia interista, cosa che ha sempre sentito e manifestato anche lui. Lo si può evincere dai propri profili social, in cui ricordava spesso gli eventi nelle sue principali squadre, oltre a festeggiare anche i successi. Brehme, infatti, seguiva con molta passione e legame le partite dell’Inter. Un esempio può essere il suo post celebrativo per la Supercoppa conquistata da Lautaro e compagni, sul proprio profilo Instagram.

Non si stancava di postare ogni tanto qualche foto del trio tedesco-nerazzurro, che per anni ha rappresentato il nucleo del gioco dell’Inter. Ma tra i tanti post che manifestano il proprio interismo, è quello che lo stesso Brehme ha pubblicato all’indomani della sfida contro la Juventus – dopo il Derby d’Italia, vinto dall’Inter per 1 a 0 ai danni dei rivali bianconeri, l’ex-terzino tedesco ha voluto celebrare così la vittoria, auspicando ad un possibile scudetto: “Let’s add some more black and blue…“.

Una speranza a cui Andy credeva veramente e fortemente, supportando un club che gli ha dato tanto, ma a cui lui stesso ha donato molto. Vincere stasera per commemorarlo – ma anche vincere lo Scudetto per onorarlo, sarebbe davvero un ultimo saluto degno per chi resterà nerazzurro per sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts