Vai al contenuto

Buchanan, parla l’agente: “Modulo ideale per lui, impressionato dai tifosi”

In attesa di fare il suo debutto con la maglia nerazzurra, il nuovo ed unico acquisto del mercato di gennaio dell’Inter, Tajon Buchanan, sta lavorando duramente per conquistare spazio, magari già a partire dalla prossima partita che i nerazzurri disputeranno in Supercoppa italiana contro la Lazio. Ha parlato Mike Senkowski, agente dell’esterno canadese, che ha descritto che tipo di giocatore è Buchanan e che impatto ha avuto con l’ambiente nerazzurro, le sue parole.

L’agente di Buchanan: “Perfetto come quinto nel 3-5-2”

Nel corso di una lunga intervista rilasciata a FcInternews, l’agente del canadese ha parlato di cosa i tifosi dell’Inter si possono aspettare da Buchanan. Senkowki ha spiegato come i primi contatti con la dirigenza nerazzurra ci fossero stati a partire dal Mondiale in Qatar della fine del 2022, anche se non si trattava di ancora nulla di concreto.

Il suo procuratore ha poi descritto il canadese come un giocatore che non sorride sempre, ma che gioca con passione ed intensità, ma da quando è arrivato all’Inter ha sempre il sorriso stampato in faccia. Dal punto di vista tecnico-tattico, Senkowski ha elogiato il suo assistito, ritenendolo un giocatore perfetto per ricoprire il ruolo di quinto nel 3-5-2 disegnato da Simone Inzaghi per la sua Inter, in quanto molto esplosivo nella fase d’attacco ma è anche molto migliorato nella fase difensiva.

Buchanan è rimasto poi impressionato dai tifosi dell’Inter, in particolare nel match vinto contro il Verona in un finale al cardiopalma, e che non vede l’ora di entrare a San Siro come giocatore dell’Inter per dimostrare di meritare l’opportunità che la società gli ha concesso.

Parole al miele dell’agente Senkowski anche per il tecnico dei nerazzurri Inzaghi, con il procuratore di Buchanan che ha sottolineato come tutti gli esterni allenati dall’allenatore piacentino abbiano fatto tutti bene, e che quindi non c’è una scelta migliore al mondo per Buchanan in questo momento che non fosse l’Inter.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Emanuele Di Vitto

Emanuele Di Vitto