Anche Politano sul mercato?

Antonio Conte non sembra voler lavorare nemmeno con Matteo Politano. Al momento è stato fatto solo un sondaggio, negativo, con la Roma.

Matteo Politano, Inter – Getty Image

Antonio Conte non sembra voler lavorare nemmeno con Matteo Politano. Al momento è stato fatto solo un sondaggio, negativo, con la Roma.

Anche Politano sul mercato?

 

Calciomercato

Antonio Conte non è certo entrato all’Inter in punta di piedi. Dopo aver avallato le scelte della società di vendere Mauro Icardi e Radja Nainggolan, ha praticamente messo in vendita Ivan Perisic nell’ultima conferenza stampa.

Secondo quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, anche Matteo Politano non rientra nei piani di Antonio Conte per la prossima stagione. Il giocatore, tra l’altro, sta recuperando da un infortunio e potrebbe esserci per l’amichevole di sabato contro il PSG.

Riscattato dal Sassuolo per 20 milioni a fine giugno, non trova spazio nel modulo di Conte, che non prevede esterni d’attacco. L’Inter ha provato ad inserirlo nella trattativa per Dzeko con la Roma, ma i giallorossi vogliono solo cash da questo affare.

Adesso c’è quindi un giocatore in più da piazzare per Marotta e Ausilio, che di lavoro da qui alla fine del mercato ne hanno parecchio…

Il nostro commento: perché Politano potrebbe essere ceduto? Il ragazzo è tecnicamente molto forte, questo è fuori di ogni dubbio, non altrettanto si può dire delle sue doti fisiche, atletiche e di resistenza alla fatica.

Se andiamo a rivedere la scorsa stagione noteremo sicuramente quante volte il ragazzo è stato sostituito da Spalletti. Il ragazzo è molto generoso, ma il suo fisico spende molto: ha un buon dribbling, ma raramente riesce a saltare l’avversario al primo dribbling, ne ha bisogno almeno un paio ed il dribbling è sforzo anaerobico che in campo si paga molto.

Se aggiungiamo la sua generosità in campo ed andiamo a vedere quante volte è tornato a coprire in fase difensiva, non sarà difficile spiegare il perchè delle numerose sostituzioni: la sua tenuta atletica non va oltre i 60-70 minuti, poi crolla di schianto e incide sempre meno in fase offensiva e riduce i suoi ripiegamenti in fase difensiva, la sostituzione diventa necessaria, le pause di recupero si allungano sempre più…

In tutta onestà non è un giocatore “di Antonio Conte”, non ha i mezzi fisici. A malincuore, ma siamo d’accordo con Conte.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!

Fonte GOAL.COM – Commento Il Nerazzurro

Print Friendly, PDF & Email