Vai al contenuto

Capello: “L’Inter ancora da finale di Champions. Ecco cosa penso su Zirkzee”

Fabio Capello, ex allenatore di Milan, Real Madrid e Juventus, è stato ospite questa mattina di Radio Anch’io Lo Sport, e tra i vari temi affrontati ha anche detto la sua sull’Inter e su uno degli obiettivi di mercato dei nerazzurri.

“Don Fabio”, come veniva chiamato ai tempi delle panchine in A, ha voluto analizzare il percorso delle italiane in Champions League, soffermandosi sul fatto che in semifinale siano arrivate due delle squadre facenti parte del girone del Milan, con il Dortmund che ha addirittura raggiunto la finale che la vedrà contendersi il trofeo con la sua ex squadra, il Real Madrid. Una menzione particolare ha meritato l’Inter di Inzaghi, unica squadra secondo il tecnico friuliano potenzialmente in grado di arrivare sino alla fine del percorso in Europa. Una squadra considerata “completa in tutti i reparti per qualità di giocatori e sistema di gioco. Una squadra in grado di creare problemi a tutti gli avversari“.

Su Zirkzee: “Mi piace tantissimo, è la chiave del gioco del Bologna”

zirkzee inter capello

L’Inter è da tempo sulle orme di Joshua Zirkzee, attaccante olandese del Bologna di Thiago Motta che si è reso protagonista assoluto di una stagione incredibile con i rossoblù, riuscendo a raggiungere una storica qualificazione per la prossima edizione della Champions League. Zirkzee è stato un autentico trascinatore degli emiliani, con i suoi 11 gol e 5 assist in 34 partite fin qui disputate. Per Capello il numero 9 del Bologna è un elemento chiave per il gioco dell’undici del tecnico ex Inter, rappresentando di fatto il fattore di successo di una rosa che ha girato praticamente alla perfezione in tutti i suoi meccanismi principali. “Gioca a tutto campo, ha grandissima tecnica e visione di gioco. Anche a San Siro ha giocato con una personalità incredibile. Non avrebbe bisogno di adattarsi al campionato italiano“. L’olandese è anche finito nel mirino del Milan che è alla ricerca di un attaccante per sostituire Olivier Giroud giunto alla sua ultima stagione in rossonero. La concorrenza per accaparrarsi il giocatore è davvero tanta e il prezzo del cartellino continua a crescere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mirko Patera

Mirko Patera