Home Champions League Champions League, la situazione dell’Inter nel Gruppo B

Champions League, la situazione dell’Inter nel Gruppo B

Champions League, la situazione dell'Inter nel Gruppo B. Risultati, classifica e le statistiche dopo la vittoria sul Borussia Mönchengladbach

Champions League, la situazione dell’Inter nel Gruppo B

Risultati, classifica e le statistiche dopo la vittoria sul Borussia Mönchengladbach

Champions League, la situazione dell’Inter nel Gruppo B. Risultati, classifica e le statistiche dopo la vittoria sul Borussia Mönchengladbach. La vittoria per 3-2 al Borussia Park contro il Mönchengladbach mescola ancora di più le carte nel Gruppo B della Uefa Champions League, il girone sicuramente più equilibrato e complicato da decifrare. Il successo dei nerazzurri e la vittoria dello Shakhtar Donetsk contro il Real Madrid ha di fatto rimandato alla sesta giornata, mercoledì 9 dicembre, tutti i verdetti per quanto riguarda le quattro posizione del Gruppo.

GRUPPO B, RISULTATI E CALENDARIO

Shakhtar Donetsk-Real Madrid 2-0 (Dentinho, Manor Solomon)
Borussia Mönchengladbach-Inter 2-3 (Darmian, Pléa, Lukaku, Lukaku, Pléa).

Mercoledì 9 dicembre, ore 21:00
Inter-Shakhtar Donetsk
Real Madrid-Borussia Monchengladbach

GRUPPO B, LA CLASSIFICA

Squadre gare vinte pari perse gol fatti gol subiti diff. reti punti
Borussia  5 2 2 1 16 7 +9 8
Shakhtar 5 2 1 2 5 12 -7 7
Real 5 2 1 2 9 9 +0 7
Inter 5 1 2 2 7 9 -2 5

 

Tutte e quattro le squadre del girone hanno la possibilità sia di qualificarsi agli ottavi che di essere eliminate.

L’Inter per centrare gli ottavi di finale ha l’obbligo di battere gli ucraini a San Siro, contemporaneamente tra Real Madrid e Borussia non deve terminare con un pareggio.

Un pareggio tra Inter e Shakhtar e il contemporaneo pareggio tra Real e Borussia qualificherebbe tedeschi e ucraini.

INTER, VITTORIA IN GERMANIA: L’ULTIMA VOLTA UN ALTRO 2-3

L’Inter è tornata a vincere in Germania nelle competizioni europee (senza contare le Finals di Europa League, disputate sul suolo tedesco ma in campo neutro): l’ultima volta risaliva agli ottavi di finale di Champions League. A Monaco, l’Inter vinse 3-2 contro il Bayern con il gol decisivo di Goran Pandev. Era il 2011 e ora quel successo è bissato dal 3-2 conquistato al Borussia Park.

IL PRIMO GOL DI DARMIAN E QUELLA RETE TUTTA… AZZURRA

Matteo Darmian ha segnato il suo primo gol in maglia nerazzurra e il suo primo gol in Champions League. In Europa Darmian aveva trovato tre reti, con il Torino, in Europa League. L’ultimo giocatore italiano ad aver segnato in Champions con l’Inter era stato Antonio Candreva, nell’ottobre 2019, contro il Dortmund.

Ma il dato più azzurro è quello che vede l’intera costruzione della rete, con l’assist di Gagliardini per il gol di Darmian: per la prima volta da novembre 2008 un giocatore italiano ha servito un assist a un italiano per una rete dell’Inter in Champions League. Quella volta fu Mario Balotelli a mandare in gol Marco Materazzi (suo ultimo gol in nerazzurro)  contro l’Anorthosis Famagosta.

LUKAKU, DOPPIETTA E TREND EUROPEO ESALTANTE

Romelu Lukaku ha segnato la sua quarta doppietta stagionale (la seconda al ‘Gladbach), portando il suo bottino di reti a quota 11 in 12 partite stagionali (per quanto riguarda le marcature multiple in stagione, solo Haaland ha fatto meglio, 5). Il belga è il primo giocatore nella storia dell’Inter ad aver realizzato due marcature multiple contro la stessa squadra in Champions League.

 Solo Robert Lewandowski (18) ed Erling Haaland (16) hanno segnato più gol di Romelu Lukaku (12) nelle competizioni europee nel corso delle ultime due stagioni.

LAUTARO E QUEL PALO…

Palo all’andata, palo al ritorno: Lautaro non ha trovato fortuna contro il Borussia. L’Inter ha colpito sei legni in questa Champions League, almeno due in più di ogni altra squadra.

Fonte: sito ufficiale F.C. Internazionale