Vai al contenuto

Chivu lascia l’Inter: “Qui dall’Under 14, si chiude un ciclo. Futuro? Le idee non mancano”

Cristian Chivu sul campo dell'Inter Primavera
CONDIVIDI:
Banner Libro

Cristian Chivu lascia la panchina dell’Inter Primavera al termine della semifinale playoff per lo Scudetto. Ecco le sue parole a Sportitalia.

Se i nerazzurri possono dire di aver avuto una nemesi in questa stagione non può che essere il Sassuolo, che si parli dei big o dei baby. Il demone neroverde, dopo aver fermato l’Inter in campionato sia all’andata sia al ritorno in quelle che sono state le uniche due sconfitte stagionali in Serie A, ha eliminato anche la Primavera nerazzurra nella semifinale playoff per lo Scudetto.

Un secco 1-3 che aggiunge amarezza agli altri due forfait nel campionato maggiore contro gli emiliani, condannati alla retrocessione dopo un piazzamento al 19esimo posto, e che ha segnato anche l’ultima partita per Cristian Chivu come allenatore della squadra. Ecco quali sono state le sue dichiarazioni a Sportitalia.

L’allenatore rumeno ha commentato così il match, regalando comunque parole di lode ai suoi giovani e dicendosi soddisfatto dei loro progressi: “Con i playoff tutte le squadre qualificate possono vincere il campionato, il bello è questo, però se becchi la giornata no esci anche se hai fatto una bella stagione. L’importante è comunque il percorso, il lavoro fatto, i ragazzi sono migliorati molto anche per il futuro e ci possono riprovare l’anno prossimo“.

Parlando in particolare del proprio operato, l’ex difensore nerazzurro ha parlato di un ciclo che si chiude: “Ho iniziato con i 2005 dell’Under 14, di cui 10 erano presenti oggi in distinta, quindi direi che si conclude un ciclo“. Per questi ragazzi soprattutto, poi, il mister ha mostrato tanta riconoscenza: “Voglio ringraziare tutti, in particolare i gruppi di ragazzi fantastici con cui ho lavorato“.

E ora? Immancabile una domanda sul suo futuro, a cui il tecnico non si sottrae: “Non mi mancano né le idee né le situazioni. Sono stati sei anni fantastici in cui ho messo tutto me stesso, ho cercato di trasmettere qualcosa e ho imparato tanto dai ragazzi. Ora intanto mi prenderò qualche giorno di riposo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fabrizio Pettenati

Fabrizio Pettenati