Vai al contenuto

Clamoroso UEFA: si pensa alla retromarcia sulla nuova Champions League

ceferin
CONDIVIDI:
Banner Libro

La sentenza riguardante la Superlega ha sconvolto il mondo del calcio. Un vero e proprio polverone quello che si è alzato oggi su UEFA e FIFA, che, per la prima volta, si troveranno a dover combattere con dei competitor. L’UEFA in particolare è terrorizzata dall’idea di rimanere a mani vuote e che la società A22, a capo dell’iniziativa della Superlega, possa portare i club europei dalla propria parte. Proprio per questo Ceferin e i suoi collaboratori stanno pensando a come contrattaccare dopo la sentenza.

Secondo quanto riportato dalla testata giornalistica spagnola VozPopuli, l’UEFA starebbe pensando ad una clamorosa retromarcia rispetto al format della Champions League. È noto da tempo che la prossima edizione della Champions sarebbe stata in un nuovo formato, con più club coinvolti e con un numero minimo di partite disputate per squadra maggiore. La nuova struttura della competizione sarebbe molto simile a quella proposta dalla Superlega. L’idea di Ceferin&co sarebbe quella di abbandonare l’idea del nuovo format, in modo da staccarsi completamente dalla linea dettata dalla competizione ideata da A22. Nei piani dei massimi dirigenti UEFA, mantenere la vecchia struttura della Champions League sarebbe il modo per sconfiggere una volta per tutte la Superlega.

Il nuovo format della Champions League

Nel nuovo format ideato dalla UEFA per la Champions League cambia la modalità per accedere alla fase ad eliminazione diretta. E’ infatti previsto un girone unico formato da 36 squadre, dunque non più 8 formati da 4 squadre l’uno. All’interno del “macrogirone” ogni squadra gioca 8 partite (4 in casa e 4 in trasferta) contro altri club stabiliti da un sorteggio. Una volta terminate le partite, le prime 8 squadre classificate nel girone accedono direttamente agli ottavi. Le squadre classificate dalla posizione 9 alla 24 vanno a giocare dei playoff (con apposito sorteggio), giocando gare ad andata e ritorno. Le squadre dalla posizione 9 alla 16 sono reputate teste di serie, dunque giocano il ritorno in casa. Al termine dei playoff le 8 squadre rimaste vanno a completare il quadro degli ottavi di finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli