Vai al contenuto

Dumfries, un’agevolazione fiscale potrebbe favorire il suo rinnovo

Il futuro di Denzel Dumfries non è ancora segnato. L’esterno olandese infatti potrebbe ancora rinnovare con il club meneghino oppure essere ceduto questa estate per finanziare i colpi di mercato e per evitare di perderlo a zero la prossima estate.

Ma la premessa fondamentale per quanto riguarda la prossima estate riguarda una situazione di maggiore tranquillità e normalità rispetto alla scorsa sessione di mercato dove l’Inter cambiò ben 12 giocatori, dicendo addio a dei veri e propri senatori degli anni passati.

Quest’anno, anche grazie agli introiti sempre più crescenti non vi sarà l’obbligo di grandi cessioni per motivi di bilancio, ma come nel caso di Dumfries ci potrebbero comunque essere delle partenze.

Il caso dell’olandese è complicato ma allo stesso tempo di facile risoluzione: se dovesse accettare il rinnovo offertogli dalla dirigenza allora potrà restare a Milano, altrimenti piuttosto che perderlo a zero la prossima estate il giocatore finirà sul mercato, con la Premier come destinazione probabile.

Una novità potrebbe favorire il rinnovo

Denzel Dumfries in campo con l'InterPer restare, Dumfries e il suo entourage dovrebbero abbassare le proprie richieste di 5 milioni più bonus ed accettare l’offerta della dirigenza nerazzurra di 4 milioni più bonus.

L’abrogazione del decreto crescita non ha di certo aiutato le parti a continuare la trattativa, che a gennaio sembrava tramontata definitivamente ma che nelle ultime settimane sembra essersi riaperta.

Nelle ultime ore è emersa una novità che potrebbe favorire il buon esito della trattativa.

Nel decreto legge Milleproroghe, gli emendamenti relativi alle agevolazioni per i lavoratori impatriati reintroducono la logica del “radicamento”, vale a dire un’estensione dei benefici fiscali per altri due anni per coloro che hanno figli minori o che acquistano casa in Italia.

La società Inter è al lavoro per capire se questa possa essere anche la casistica per il rinnovo dell’esterno destro olandese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts