Vai al contenuto

Dumfries: rinnovo complicato. C’è il sostituto

dumfries esultanza Inter
CONDIVIDI:
Banner Libro

Quella di quest’anno è senza dubbio la migliore versione di Denzel Dumfries mai vista a Milano. L’esterno destro dei nerazzurri si sta rendendo protagonista di un grande inizio di stagione, con il club e con la Nazionale. Il suo contratto con i nerazzurri scadrà il 30 Giugno 2025, motivo per cui stanno cominciando i primi discorsi tra le parti per un eventuale prolungamento. L’esterno olandese ha più volte dichiarato, anche pubblicamente, la propria soddisfazione rispetto alla sua situazione all’Inter ed il desiderio di continuare la sua avventura in nerazzurro.

Dumfries ha da poco lasciato la sua storica procuratrice Rafaela Pimenta per affidarsi ad una nuova agenzia, la Wasserman Group, già a lavoro per trattare il prolungamento con l’Inter.

Tuttavia i primi approcci per il rinnovo non sono stati positivi, anzi. La distanza tra le parti sarebbe piuttosto ampia.

Niente sacrifici e sostituto pronto

Dall’Inter è filtrato un messaggio chiaro: Denzel Dumfries non compare tra i nomi per cui fare uno sforzo eccessivo in sede di rinnovo contrattuale. Tale privilegio viene riservato a giocatori come Barella e Lautaro. Nel caso in cui si trovasse un accordo alle condizioni dettate dall’Inter si procederà al rinnovo. In caso contrario, l’Olandese sarebbe libero di cercarsi una squadra disposta a pagare 30-35 milioni per l’estate 2024, quando mancherà un solo anno alla scadenza.

Piero Ausilio non si lascerebbe cogliere di sorpresa a fronte di un’eventuale partenza del numero 2 dell’Inter. Ha già da tempo individuato Tajon Buchanan come sostituto ideale dell’Olandese.

Chi è Buchanan

Buchanan è un esterno destro del Brugges. Nato l’8 febbraio 1999 in Canada, in questa stagione ha preso parte a 10 partite, mettendo a segno 2 goal e 2 assist. Il suo prezzo si aggira attorno ai 15 milioni di euro.

Era già stato inseguito la scorsa estate per prendere il posto lasciato libero da Bellanova. Allora la dirigenza optò per spostare il budget stanziato per il Canadese su altri ruoli, arruolando Cuadrado come rimpiazzo low-cost sulla destra.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Luca Arcangeli

Luca Arcangeli