Vai al contenuto

Dybala, rimpianto Inter?

Fra meno di due giorni l’Inter tornerà allo stadio Olimpico per affrontare la nuova Roma di Daniele De Rossi. Una Roma del tutto rinata con 3 vittorie consecutive, ben 8 gol segnati e uno stile di gioco più offensivo, pulito e ordinato. Insomma, era da tempo che non ci si divertiva a guardare una partita dei giallorossi, noti per la loro indole rissosa e uno stile di gioco per lo più difensivo.

I nerazzurri arrivano a bomba dopo la vittoria nel Derby d’Italia e sperano di potersi portare a casa ben due big match di fila e tenere a bada la Juventus di Massimiliano Allegri. Fra i 22 in campo ci dovrebbe essere anche il campione del mondo Paulo Dybala, vecchio sogno dell’Inter che ha preferito il calore immenso di Roma e l’appeal dell’ex nerazzurro José Mourinho.

Cosa sarebbe potuto essere?

È lecito pensare a come sarebbe stato un suo possibile approdo all’Inter. Nel 3-5-2 di mister Simone Inzaghi avrebbe potuto ricoprire il ruolo di centravanti (o seconda punta) in coppia con il connazionale Lautaro Martinez, regalando senz’altro tantissime emozioni al popolo nerazzurro. Se non altro avrebbe contribuito non poco alle azioni offensive dell’Inter, offrendo spunti interessanti e servendo assist perfetti per il capitano nerazzurro.

Probabilmente il suo cuore juventino ha giocato un ruolo fondamentale nel rifiuto dell’offerta dell’amministratore delegato Giuseppe Marotta: la rivalità fra le due società è sempre stata accesa e un suo arrivo nella Milano nerazzurra avrebbe di fatto scatenato un vero e proprio putiferio. C’è da aggiungere, inoltre, che la possibilità di essere allenato da un allenatore del calibro dello ‘Special One’ è difficilmente pareggiabile. In fin dei conti, l’Inter ha saputo comunque trovare gli interpreti migliori per poter proseguire nella corsa alla seconda stella, eppure ogni tanto non è poi così male pensare a cosa sarebbe potuto essere Dybala in maglia nerazzurra.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts