E’ iniziato il conto alla rovescia: Il Nerazzurro morirà!

Dovrete sopportarci ancora per pochi mesi, poi nel febbraio 2019 Il Nerazzurro sparirà…

E’ iniziato il conto alla rovescia: Il Nerazzurro morirà!

Dovrete sopportarci ancora per pochi mesi, poi nel febbraio 2019 Il Nerazzurro sparirà…

Abbiamo sbagliato tutto, abbiamo tentato una via che sapevamo essere molto difficile… Vi abbiamo proposto una visione del calcio che voleva essere diversa, abbiamo trattato argomenti insoliti: ci siamo occupati di presentarvi uomini e campioni che hanno fatto grande il calcio, abbiamo continuato nella nostra mission presentandovi le grandi squadre, che in diversi momenti del secolo hanno illuminato con la luce delle grandi giocate gli stadi di tutto il mondo, abbiamo tentato di ricordarvi e presentarvi i match che hanno fatto la storia del calcio…

Abbiamo parlato delle origini e dell’evoluzione del giuoco del calcio dagli albori ai giorni nostri. Abbiamo presentato e commentato i bilanci della nostra Inter… Abbiamo tentato di spiegato come il calcio sia cambiato, da hobby e gioco e show business, che ormai in Italia e nel resto del mondo tocca uno dei problemi più importanti dell’economia di ogni paese: il PIL, ovvero il Prodotto Inter Lordo. Abbiamo tentato di spiegare che i cambiamenti che si sono succeduti negli anni hanno imposto un processo sempre più orientato all’aziendalizzazione delle squadre, divenute oggi vere e proprie “imprese”, nel termine più puro dell’economia e del diritto. Non abbiamo mai dimenticato di seguire la nostra Inter accompagnando gara dopo gara gli elementi salienti con una decina di articoli ogni settimana.

Siamo rimasti ai margini del calciomercato per nostra scelta, siamo stati molto lontani dal gossip calcistico…

Abbiamo seguito giornalmente e commentato fatti di calcio con i tifosi, attraverso la nostra pagina facebook, ma abbiamo sbagliato! Gli argomenti che abbiamo trattato non hanno entusiasmato i nostri lettori, che hanno deciso di non premiare lanostra linea editoriale, mettendo i famosi “MI PIACE” e commentando gli articoli per la maggior parte senza nemmeno leggerli. Solo negli ultimi 2 anni abbiamo prodotto circa 10mila articoli, che vi assicuriamo è un lavoro enorme. In pochi hanno seguito il lavoro di giornalismo, forse gli articoli troppo lunghi, la mancanza quotidiana di almeno 1 kilogrammo di notizia di calciomercato e gossip calcistico ci hanno penalizzato. Ciò che possiamo dirvi è che il nostro lavoro ci è piaciuto e ne siamo soddisfatti.

Ora continueremo per la nostra strada: è una questione di onore: 2 persone della redazione devono raggiungere il traguardo e divenire “giornalisti pubblicisti!”, questo patto d’onore sarà rispettato: i nostri 2 collaboratori raggiungeranno il loro obiettivo, diventeranno “pubblicisti”, l’onore sarà salvo, la soddisfazione per il nostro lavoro permane! E’ mancato l’apprezzamento dei lettori che per la maggior parte non hanno apprezzato la nostra linea editoriale. Vi annoieremo ancora perpochi mesi, poi potrete dissetarvi alla fonte del calciomercato e di altri argomenti che calcio forse non sono.

Ameremo sempre la nostra Inter ed il calcio!