Icardi passa al PSG

Manca poco alla fine della fiera della estate 2019, una manifestazione in realtà nata sotto san valentino, proseguita durante la quaresima e poi ancora e ancora...

Maurito al PSG

Manca poco alla fine della fiera della estate 2019, una manifestazione in realtà nata sotto san valentino, proseguita durante la quaresima e poi ancora e ancora…

Icardi passa al PSG

 

Editoriali

Icardi saluta l Inter e non sarà un arrivederci a fine anno, ma sicuramente un addio, anche se nelle ultime ore il diritto di riscatto del Psg sembra essersi dissolto nelle clausole contrattuali.
Parigi lo sta accogliendo a braccia aperte, nel momento in cui davanti zoppica per gli infortuni di Mbappe e Cavani e Neymar palleggia scontento sognando il ritorno a Barcellona.
Finisce quindi la storia nerazzurra di Maurito, sei anni iniziati con il primo gol fatto guarda caso alla Juventus e l’ultimo siglato a Napoli, paradossalmente le prime due dell’ultimo campionato.
Icardi non l’ho mai amato e l’ho scritto centinaia di volte, subendo gli sfotto di tanti amici e tifosi. Non e mai stato il mio centravanti ideale, troppo avulso dal gioco della squadra, anche se il primo anno di Spalletti mi aveva fatto ricredere.
A giugno di due anni fa lo avrei spedito via volentieri preferendogli Bellotti, che poi forse si è smarrito un pò, ma che considero tuttora un buonissimo centravanti.

La storia poi e andata come sappiamo ed adesso sarebbe facile scrivere che non avevo del tutto torto, ma non e cosi, perche in fondo mi dispiace piu per quello che poteva diventare e che invece si e perso.

Non si saprà mai quello che e veramente successo nello spogliatoio nerazzurro, anche se sono molto propenso a credere a quello che Nainggolan, uno che non le manda a dire e se ne frega di tutto e tutti, ha detto qualche giorno fa e di certo non e stato tenero con il 9.

Certo il suo rapporto con il nerazzurro si era parecchio logorato. Sassuolo 2015 ed il libro autobiografico del 2016 avevano rotto l equilibrio con la curva. In passato c’è stato chi aveva fatto peggio, Ibrahimovic, ma la reazione non fu nulla in confronto a quella poi scoppiata contro l’argentino.

Da tifoso avrei preferito maggiore chiarezza non solo da lui, ma anche da parte della società ed onestamente non so come considerare il suo silenzio, almeno sino ad oggi. Non so neanche se sia diventato lo zerbino della moglie procuratrice, portata via al connazionale Lopez dopo un weekend galeotto in motoscafo.

Non giudico l’amore per la sua donna. Di fronte ai sentimenti ed alle passioni, gli uomini non devono essere giudicati, ma e indubitabile che Wanda Icardi abbia contribuito e non poco a rovinargli i rapporti all’interno della squadra.

Non comprendo nemmeno questo voler arrivare all’ultimo minuto di mercato per accettare di andarsene, una resa fatta dopo che con una mail si era messo contro l’Inter, reclamando diritti da Tribunale del lavoro. O meglio lo comprendo come un ulteriore dispetto nei confronti di una società e di colori che a suo dire amava tanto, e che con i soldi della sua cessione poteva ulteriormente rafforzarsi.

Tecnicamente non nego che sia stato e sia tuttora un animale dell area di rigore, probabilmente il piu forte in Italia e forse in Europa, cosi come non nego di aver gioito e parecchio per la sua tripletta nel derby del 2017, il gol al 93mo sempre nel derby del 2018, il rigore contro la Lazio nello spareggio per la Champions e la rete dell 1-1 contro il Tottenham all’esordio in Champions. Emozioni forti indubbiamente, che però oggi lasciano pochi rimpianti.
Oggi l’Inter ne esce rafforzata sicuramente dal punto di vista societario, e chissà che finalmente dopo tanti anni, non sia la base per una ricostruzione non solo sportiva.

A Parigi Mauro probabilmente farà bene anche se la concorrenza sarà tosta. Sportivamente gli auguro di farcela, anche perchè tutto sommato ha la faccia del bravo ragazzo e qualcuno a Milano crede ancora in lui.

P.s per la tua nuova casa visto che è a quattrocento metri da me, sono interessato ad un buon equo canone.

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!
Print Friendly, PDF & Email