Icardi: probabile blitz a Barcellona

Visita specialistica per verificare la necessità dell’intervento al ginocchio destro

Icardi: probabile blitz a Barcellona

Secondo quanto riportato da Corriere dello Sport Mauro Icardi sarebbe intenzionato ad effettuare un viaggio a Barcellona, dal suo specialista, il professor Cougat, per verificare la situazione del suo ginocchio destro, che dallo scorso anno lo disturba, costringendolo spesso a giocare facendo uso di infiltrazioni. Il fatto è stato accertato anche dalla società, che gli ha concesso un periodo di cure fisioterapiche per tentare di evitare l’intervento di pulizia del ginocchio del quale si era già discusso con i medici dello staff nerazzurro.

 

E’ dall’inizio di questa stagione che Icardi gioca in condizioni fisiche imperfette, accompagnato dal fastidio/dolore al ginocchio destro. Il giocatore potrebbe certo continuare a svolgere la sua attività agonistica aiutato dai farmaci, ma pare ovvio che prima o poi dovrà prendersi definitivamente cura del ginocchio e sottoporsi all’intervento di pulizia.

Ora si presentano due ipotesi: Icardi vorrebbe continuare a giocare nell’Inter, ma chiede la certezza di non essere ceduto nel mercato estivo. La seconda ipotesi è molto semplice: il ragazzo è convinto che la società abbia l’intenzione di cederlo nel mercato estivo ed in questo caso prenderebbe la decisione di intervenire ora per sistemare il ginocchio per presentarsi alla sua nuova squadra in perfette condizioni fisiche all’inizio della prossima stagione 2019-20.

Ora il giocatore attende di parlare con il presidente Steven Zhang, che pochi giorni addietro aveva chiesto ai due AD Antonello e Marotta di sbloccare questa situazione entro 48 ore. La notizia è certa, in quanto pubblicata da tutti i giornali.

Se al situazione fosse stata risolta, come annunciato da Steven Zhang, Icardi sarebbe già a disposizione della società per riprendere a giocare e dell’intervento si sarebbe parlato in altro momento, a fine stagione.

Mauro è convinto che, spiegando quello che ha vissuto in queste settimane, la situazione potrebbe in qualche modo sbloccarsi e si rimetterebbe a disposizione della squadra pur menomato dall’infortunio.

Mettiamo da parte tute le storie di rinnovi del contratto con aumenti principeschi, smentita in diretta a Tiki Taka dalla moglie-agente, che ha dichiarato in diretta che Mauro è disponibile a rimanere all’Inter con l’attuale contratto e la stessa retribuzione.

Tale dichiarazione nel caso fosse mendace sarebbe stata immediatamente e con pieno diritto dalla società, che per contro non ha fatto nessun comunicato e nemmeno fatto pervenire agli alcuna smentita agli organi di stampa ed è quindi da ritenersi fatto reale.

La moglie ha sicuramente detto in diretta e tramite i social sciocchezze di ogni tipo, ma la società ha dichiarato che il problema Icardi non è dovuto nè al rinnovo a cifre iperboliche e nemmeno alle sciocche dichiarazioni della moglie, in società è stata comunicata la notizia che si tratterebbe di problemi di secondo piano e risolvibili.

Il vero problema di Mauro Icardi è il modo in cui è stato privato della fascia di capitano, senza spiegazione alcuna e ad ogni richiesta di spiegazioni ha trovato il muro del silenzio. Il ragazzo ha allora deciso di pensare per prima cosa alla salute del suo ginocchio e non gioca in quanto gli è stato accordato un periodo di cure dalla società stessa.

Quindi i due veri problemi continuano ad essere la fascia di capitano e una rassicurazione di non cessione al prossimo mercato estivo. Se si vedesse restituita la fascia e fosse confermata la non cessione, automaticamente, si rimetterebbe a disposizione.

Per quanto riguarda pare poco immaginabile che Steven Zhang si schieri contro una decisione presa dal suo gruppo di dirigenti. Significherebbe esautorarli. Per il resto  lo spogliatoio la accetterebbe di buon grado la restituzione della fascia, che Icardi ritiene immotivata e nessuno di noi ha mai avuto spiegazione alcuna.

Secondo la nostra opinione basterebbe la rassicurazione della non cessione nel prossimo mercato estivo, la fascia di capitano potrebbe passare in secondo piano ed essere una decisione del prossimo allenatore con la società, al sorgere della nuova stagione 2019-20.

La storiella dell’eventuale cessione è molto semplice: l’Inter non vuole cedere, secondo le dichiarazioni di Steven Zhang, il giocatore in Italia.

Icardi non vorrebbe andare all’estero, ecco perchè si parla di Juventus: se viene accettata la testi Icardi l’unica squadra italiana in grado di acquistare il giocatore è la Juventus, poche storie, non ce ne sono altre. Se Icardi accetterà la cessione a squadra estera gli acquirenti si troverebbero sicuramente.

Riteniamo di aver ricostruito la faccenda e non toccheremo più l’argomento Icardi, certo se Marotta arrivasse a cedere il giocatore alla Juventus per il suo pupillo Dybala o anche per cash, Zhang farebbe magra figura.

Print Friendly, PDF & Email