Il cammino dell’Inter dopo la sosta

Si riparte con il botto: tre partite di fuoco nel giro di una settimana, compreso il Derby.

Con la vittoria sul campo della Spal, l’Inter ha centrato la sesta vittoria di fila tra campionato e Champions League, risistemando una classifica che si era complicata nelle prime giornate di Serie A.

Adesso, la squadra di Spalletti si trova al terzo posto con 16 punti, dietro al Napoli e alla Juventus.

Domenica prossima si riparte, e che ripartenza: infatti dopo la sosta delle nazionali, che ha fermato i campionati in questo week end, i nerazzurri dovranno affrontare tre big match, uno più affascinante dell’altro.

Il primo sarà il derby di Milano, andrà in scena domenica 21 ottobre alle 20:30: entrambe in forma e affamate di punti, per questo potrebbe uscire davvero una bella partita.

Negli ultimi anni, nella stracittadina milanese, mai si sono affrontate due squadre così competitive, dato che finalmente entrambe hanno le carte in regola per tornare a lottare per i piani alti della classifica.

Dopodiché, a soli tre giorni di distanza, precisamente il 24 ottobre, ci sarà Barcellona-Inter, sfida tra le due capoliste nel girone B della Uefa Champions League.

Sulla carta la partita sembra essere proibitiva, anche perché si disputerà al Camp Nou, dove in pochi escono con punti, ma i nerazzurri non sono insoliti in clamorose imprese, soprattutto in questa magica competizione.

Sarà interessante capire fino a che punto sarà cresciuta la squadra a livello internazionale, affrontando una delle assolute favorite della coppa dei sogni. Qui ovviamente i campioni non mancheranno, a partire dal più forte di tutti: Leo Messi.

Il trittico di big match si chiuderà lunedì 29 ottobre, all’Olimpico contro la Lazio: ultimo precedente è ancora ben in mente nella testa dei tifosi nerazzurri, l’incredibile 2-3 che ci ha qualificato alla Champions proprio all’ultimo respiro.

I biancocelesti vorranno la, rivincita, perciò potrebbe nascere un’altra partita tesa ed emozionante fino al novantesimo.

Infine, l’Inter chiuderà il mini-ciclo di partite prima della nuova sosta delle nazionali, con altre tre partite: la prima, in casa, contro il Genoa dell’implacabile Piatek e del neo-allenatore Juric.

La seconda, di nuovo con il Barcellona, questa volta a San Siro per il ritorno di Champions; infine l’Atalanta dell’ex Gasperini a Bergamo, domenica 11 novembre.

Da queste altre tre sfide si potrà capire molto il valore della rosa e fin dove può arrivare in tutte le competizioni. Spalletti dovrà gestire le forze dei suoi uomini, ruotandoli nel modo giusto.

Insomma, da domenica fino alla prossima sosta, ai tifosi interisti spettano una serie di partite toste, a cui però l’Inter sembra arrivarci nel momento giusto.