Il commento della quarta giornata di serie A e la presentazione della quinta

Il lavori per il nostro restyling sono vicine al completamento, troverete un giornale rinnovato… Oggi iniziamo al 60% con “Il commento della quarta giornata di serie A” e la presentazione della quinta…Per il 100% ci vediamo lunedì…

La quarta giornata di serie A ha i colori nerazzurri, infatti la squadra del criticato De Boer dopo la figuraccia europea riesce nell’impresa di battere i campioni d’Italia 2-1. Vantaggio bianconero con Lichtsteiner rimonta nerazzurra firmata dal solito Icardi e da Perisic. A comandare ora c’è il Napoli vittorioso in casa 3-1 sul Bologna, reti azzurre di Callejon e doppietta di Milik per i rossoblu a segno Verdi. Perde la Roma sul campo della Fiorentina 1-0, decide una rete di Badelj. Vittoria in rimonta del sorprendente Chievo di Maran sul campo dell’Udinese 1-2, vantaggio friulano con Zapata reti clivensi di Castro e Cacciatore. Vince nettamente la Lazio 3-0 sul Pescara, a segno Milinkovic-Savic, Radu e Immobile. Vince il Sassuolo 2-0 contro il Genoa grazie alle reti di Politano e Defrel e lo raggiunge a sei punti in classifica. Milan vittorioso 0-1 sul campo della Sampdoria grazie ad un gol di Bacca. Torino ed Empoli non vanno oltre lo 0-0 mentre il Cagliari vince la sua prima gara in serie A 3-0 sull’Atalanta grazie alla doppietta di Borriello ed al gol di Sau. Pareggio 1-1 tra Crotone e Palermo, vantaggio calabrese con Trotta e pareggio rosanero con Nestorovski.

La presentazione della quinta giornata…

Nell’anticipo di ieri il Milan ha battuto la Lazio di Simone Inzaghi con un secco 2-0 marchiato Bacca e Niang. I biancocelesti romani iniziano meglio, più fluidi nella manovra ed abbastanza incisivi nella manovra d’attacco. Il Milan pare patire le manovre laziali, ma improvvisamente  il colombiano Bacca, ancora lui, lanciato nello spazio, si 40 metri di corsa e mette in rete. E’ il 35° del primo tempo, la Lazio non reagisce ed il Milan va al riposo in vantaggio. Un secondo tempo di marca prettamente milanista, nel quale abbiamo potuto vedere varie azioni che avrebbero potuto portare i rossoneri al raddoppio. La partita si chiude comunque per il Milan con un rigore di Niang, causato da un netto intervento di mano su una palla messa in mezzo dallo stesso Niang per Bacca in ottma posizione. 2-0 Milan e partita chiusa, la Lazio tenta di rispondere con qualche tentativo più velleitario che altro. Il Milan di Montella sale a 9 punti in 5 partite, in zona alta della classifica.

Nella giornata di oggi le squadre di alta classifica tenteranno di allungare: il Napoli, che al momento esprime il miglior gioco della serie A, sarà impegnato a Genoa, contro i rossoblù, in una partitta ostica, ma non impossibile per la squadra di Sarri. La che Roma affronterà all’Olimpico il neopromosso Crotone, oggi ultimo in classifica, partita che sulla carta dovrebbe essere chiusa per i calabresi, dovrebbe raggiungere i 10 punti.

Il Chievo affronterà a verona il Sassuolo del giocane tecnico Di Francesco, in una partita che il punteggio in classifica cataloga come equibrata, ma è il Sassuolo, secondo il nostro parere, a godere dei favori del pronostico, un Sassuolo che per il momento, con sli 6 punti, paga solamente la sconfitta esterna con la Juventus.

La Juventus, reduce dalla chiara sconfitta di San Siro non dovrebbe avere problemi a regolare il Cagliari allo Juventus Stadium. Pescara – Torino si affronteranno all’adriatico, una match nel quale l’unico a rishiare è Sinisa Miha Mihajlovic… i risultati non arrivano ed il presidente Cairo avrebbe confidato il suo malcontento ad alcuni stretti collaboratori.

Interesante il match tra Udinese e Fiorentina, gara aperta tra due squadre che bene o male si equivalgono.

L’Inter, reduce dalla meritata vittoria contro la Juventus, incrocerà le spade con l’Empoli. Pronostico apparentemente chiuso in favore dei nerazzurri di Milano… Attenzione però: l’Empoli non attraversa un buon momento e contro l’Inter metterà in campo tutte le sue forze, l’Inter non deve farsi prendere dalla foga di confermarsi “squadra fatta” e di voler raggungere ad ogni costo la seconda vittoria consecutiva, i 3 punti non le spettano di lignaggio, arriva Senza Ever Banega, che domenica ha disputato la sua miglior partita da inizio stagione, arriva con una squadra che pare aver trovato condizione, trame di gioco equilibri e convinzione. Non deve lasciarsi prendere dalla frenesia di chiudere il match senza mantenere gli equilibri appena trovati. I primi 10 punti in campionato sono alla portata dei nerazzurri, che li prendano con intelligenza ed autorità.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email