Il punto sulla Serie A Tim alla 30sima giornata

Siamo fuori dalla lotta per i primi 3 posti? Noi non molleremo mai! Torneremo a trionfare!

In un campionato dove la lotta per i primi tre posti sembra praticamente decisa ciò che rende il tutto ancora interessante sono la volata ai posti per l’Europa League e la lotta salvezza che fino a poco tempo fa sembrava praticamente decisa. Nel big match del San Paolo finisce 1-1 tra la capolista Juventus ed il Napoli terza forza del campionato. Apre le marcature Khedira, pareggia Hamsik. . La Roma, seconda forza del torneo, supera agevolmente l’Empoli 2-0 grazie ad una doppietta di Dzeko. Vince di rimonta la Lazio sul campo del Sassuolo 1-2, vantaggio dei padroni di casa con un rigore trasformato da Berardi, rimonta biancoceleste firmata da Immobile ed un autogol di Acerbi. E’ un’Atalanta forza cinque quella che supera il Genoa, 0-5 il risultato frutto dei gol di Conti, Caldara e della tripletta di Gomez. Nel monday night l’Inter, fin qui quasi perfetta, crolla in casa contro la Sampdoria. Eppure i nerazzurri avevano giocato un buon primo tempo andando anche in vantaggio con D’Ambrosio, nella ripresa complece l’uscita di Gagliardini la squadra perde di lucidità e viene punita dal gioiellino Schick. Dopo un gol a porta vuota sbagliato da Icardi ci pensa Quagliarella su calcio di rigore a castigare i nerazzurri che dicono definitivamente addio ai sogni Champions. Il Milan non va oltre l’1-1 sul campo del Pescara, vantaggio dei padroni di casa con una papera di Donnarumma e pareggio rossonero di Pasalic. Vince di misura la Fiorentina 1-0 sul Bologna con una rete di Babacar. Nel lunch match finisce 2-2 tra Torino e Udinese, doppio vantaggio ospite con Jankto e Perica, rimonta granata con Moretti e Belotti. Vince il Cagliari sul campo del Palermo, vantaggio rosanero con Gonzalez, rimonta sarda firmata da Ionita, Borriello e ancora Ionita. La sorpresa di giornata è la vittoria del Crotone sul campo del Chievo, vantaggio calabrese con Ferrari e pareggio clivense con Pellissier, gol vittoria dei calabresi con Falcinelli.

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email