Il punto sulla Serie A Tim alla 36sima giornata

Juve, 1 punto per festeggiare il sesto scudetto consecutivo

Il punto sulla Serie A Tim alla 35sima giornata

Juve, 1 punto per festeggiare il sesto scudetto consecutivo

Qualcuno nella serata di domenica avrà pensato: “Tutto riaperto, la Roma rischia di rientrare nel discorso scudetto!”…tranquilli non è così, la Juventus questo scudetto ormai ce l’ha in tasca e solo un crollo, difficile al momento da immaginare, potrebbe cambiare la storia. All’Olimpico finisce 3-1 per i giallorossi che si riportano a meno quattro dalla testa ma soprattutto a più uno dalla diretta inseguitrice. Bianconeri avanti con Lemina, i giallorossi con una reazione d’orgoglio rimontano con De Rossi, El Shaarawy e Nainggolan. Il Napoli continua a provarci ma i cinque gol rifilati al Torino non bastano per raggiungere il secondo posto, segnano Callejon due volte poi Insigne, Mertens e Zielinski. Perde la Lazio, ormai sicura del quarto posto e dell’Europa League, 3-2 sul campo della Fiorentina, avanti con Keita subisce la rimonta ad opera di Babacar, Kalinic ed un autogol di Lombardi, a nulla serve la rete finale di Murgia. L’Atalanta stacca il pass per l’Europa grazie al pareggio interno 1-1 contro il Milan, vantaggio orobico con Conti e pareggio in zona recupero con Deulofeu. L’Inter dimostra se ancora ce ne fosse bisogno di non voler fare i preliminari e riesce, davanti ad un pubblico inferocito, a perdere 1-2 in casa contro il Sassuolo, doppietta di Iemmello e gol della speranza di Eder che alla fine non serve a nulla. Sampdoria e Chievo scelgono di non farsi male ed a Marassi finisce 1-1, vantaggio iniziale doriano con Quagliarella e pareggio di Inglese. Cade l’Udinese ad opera di un Crotone in lotta disperata per non retrocedere, allo Scida decide una rete di Rohden per l’1-0 finale. Il Cagliari inguaia l’Empoli battendolo 3-2, sardi scatenati con Sau ed una doppietta di Farias, reazione d’orgoglio toscana con Zajc e Maccarone che però non serve a nulla. Perde anche il Genoa 1-0 sul campo del retrocesso Palermo complice una sfortunata autorete di Lamanna. Vince il Bologna in casa 3-1 contro il retrocesso Pescara, apre Destro, momentaneo pareggio di Bahebeck poi Di Francesco ed ancora Destro regalano la vittoria ai rossoblu. 

{loadposition EDintorni}