Inter: esiste qualche problema nello schieramento della squadra tipo?

L'immagine della Gazzetta dello Sport ci propone uno dei probabili schieramenti dell'Inter nella prossima stagione. Proviamo a fare un piccolo esercizio...

Immagine Gazzetta

L’immagine della Gazzetta dello Sport ci propone uno dei probabili schieramenti dell’Inter nella prossima stagione. Proviamo a fare un piccolo esercizio…

Inter: esiste qualche problema nello schieramento della squadra tipo?

 

Editoriali

Siamo molto soddisfatti della linea difensiva dei 3 centrali, anche se riteniamo che Diego Godin sarà spostato al centro, con De Vrij sulla destra e Skriniar sulla sinistra… Ma dietro a questi giocatori di prima fascia che abbiamo? In caso di infortuni o squalifiche chi potrebbe giocare?

Miranda potrebbe essere per esperienza il miglior sostituto di uno qualsiasi dei 3 centrali, ma pare che la società preferisca cederlo, quindi va escluso dai possibili sostituti, rimangono il giovane Bastoni, rientrato per fine prestito dal Parma ed Andrea Ranocchia.

Si tratta di 2 giocatori di sicura affidabilità, specie in caso di utilizzo in un big match di campionato o di champions?

Probabilmente l’ultimo rimpiazzo affidabile, nonostante non si tratti del suo ruolo natura sia Danilo D’Ambrosio. A nostro parere non siamo in situazione ottimale, ma nemmeno disastrata. Va anche considerato il fatto che può essere modificato il modulo in 4-4-2…

Diamo un occhio ai due esterni “tutta fascia” della linea a 5 del centrocampo. Lazaro pare essere più giocatore di spinta, resta da valutare come Conte lo migliorerà nella fase di ripiegamento e difensiva vera e propria. Perisic? Non ci convince del tutto nel doppio ruolo, ha sicuramente i mezzi fisici, deve essere affinata la sua attitudine a difendere. In questa parte del campo però siamo sicuramente coperti: D’Ambrosio sa spingere e difendere, Asamoah conosce il ruolo e dovrebbe essere in grado di sopperire ad eventuali defezioni di Perisic.

Qualche perplessità nasce guardando i nomi dei 3 centrali della linea a 5… La linea è sicuramente buona, ma pare un po’ “leggera” in Stefano Sensi, per leggerà non intendiamo per problemi di peso, pensiamo al peso “specifico” del centrale per esperienza, duttilità, attitudine a chiudere le linee di passaggio e nelle fasi di recupero palla. Lo stesso piccolo dubbio vale per i due mezzi interni Barella e Brozovic…

Si mormora che Conte abbia chiesto di aver dietro a Sensi, in caso di palese necessità tattica, che verificherà nel prossimo mese, di avere un centrale che possieda le qualità anzidette, ma al momento pare che il problema non sia di primaria importanza, altre sono le priorità. Gagliardini e Vecino non possono essere la soluzione del problema.

Non ci convince la coppia di attaccanti Dzeko-Lukaku, riteniamo Dzeko un rincalzo di Lusso, non il titolare del ruolo, che a nostro parere dovrebbe essere Lautaro Martinez.

Al momento però non v’è certezza sugli uomini d’attacco: Dzeko dovrebbe arrivare, notare il condizionale per favore…, Lukaku è per il momento una incognita: secondo fonti bene informate l’Inter starebbe pensando e ripensando tutti i parametri di pay-back del giocatore.

Costo elevato del cartellino e quindi quote di ammortamento pesanti negli esercizi, ingaggio decisamente elevato, che sparametrerebbe l’attuale equilibrio del monte ingaggi, elementi che uniti al muro che sta facendo lo United lasciano forse perplessa la società, non conte che lo vorrebbe a qualsiasi costo…

Per queste ragioni il management nerazzurro starebbe guardandosi intorno, sentendo i pareri di Conte, su altri prospetti, anche Lukaku rimane l’obiettivo primario.

Insomma, a nostro parere tutti gli interrogativi che abbiamo posto, dovrebbero essere valutati con molta attenzione: partecipiamo a campionato, Champions e Coppa Italia ed ogni dettaglio dovrebbe avere risposte certe.

Amala!

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!
Print Friendly, PDF & Email