Inter, mercato di gennaio…

Rinfozi di gennaio? Situazione problematica…

Inter, mercato di gennaio…

Rinfozi di gennaio? Situazione problematica…

{loadposition adorizzontale} 

Al momento l’Inter è alla finestra, l’obiettivo principale è chiudere senza patemi la situazione FPF a giugno 2018… Dopo aver parlato con alcuni procuratori non ci stupiremmo se l’Inter a gennaio rimanesse ferma. La prima certezza che prima di acquistare, l’ Inter deve cedere… Ma chi? Per Joao Mario l’idea sarebbe cederlo nel mercato estivo, sperando in una esplosione del ragazzo ai mondiali… Brozovic? Al momento non ci sono possibilità a meno di un miracolo di Sabatini…

Sabatini ed Ausilio sono ovviamente pronti ad intervenire ed hanno qualche nome nome sul taccuino,ma ecco la seconda certezza: la decisione verrà presa solo dopo il termine del girone di andata.

Ora l’Inter dovrà affrontare:

19.11 Atalanta a San Siro

25.11 Cagliari in trasferta

03.12 Chievo a San Siro

09.12 Juventus in trasferta

16.12 Udinese a San Siro

23.12 Sassuolo in trasferta

30.12 Lazio a San Siro Il 30 dicembre dopo il match casalingo contro la Lazio tertminerà il girone di andata.

La classifica ed il parere di Luciano Spalletti saranno determinanti per l’eventuale intervento sul mercato… Vedremo che succederà: nel caso in cui l’Inter a fine girone di andata sia ancora piazzata in posizione di lotta per il quarto posto si configurano 2 ipotesi, la prima, necessita del parerepositivo di Luciano Spalletti: proseguire con l’attuale rosa, la seconda, per il caso in cui la rosa debba essere imprescindibilmente da rinforzare si tenterà di effettuare un paio di interventi sul mercato, magari un prestito biennale con obbligo di riscattoper un paio di giocatori… Ma quali? Con quale club? Oppure qualche scambio di prestiti? Ma anche questa ipotesi pare poco percorribile, non impossibile, ma sicuramente difficile. L’Inter non può spendere, ha poche pedine di scambio appetibili… 

Un problema ulteriore e determiante che potrebbe influenzare sia il mercato di gennaio che il prossimo mercato estivo riguarda alcuni giocatori in uscita: Kondogbià: il Valencia è molto soddisfatto del rendimento offerto dal francese in questa stagione e sarebbe intenzionato a riscattarlo, ma per il riscatto del francese il Valencia deve cedere Cancelo… A chi cedere Cancelo? L’infortunio ha tenuto il ragazzo lontano dal campo per parecchio tempo… In questo periodo sta iniziando a disputare scampoili di partita impiegato come esterno alto e non come esterno basso come vorrebbe. Questi primi mesi hanno sicuramente svelutato il valore di mercato e, a meno di un’esplosione nella seconda parte del campionato difficilmente potrà rivalutarsi. L’Inter gioca su questa situazione: obbligare il Valencia a riscattare Kondogbià al valore fissato in fase dello scambio di prestiti ed ottenere uno sconto sul cartellino di Cancelo. Operazione difficile: per riscattare Kondogbià il Valencia dovrebbe versare 35mln di Euro nelle casse dell’Inter. Il valore di riscatto di Cancelo è di 35 mln di Euro e l’Inter, vista la situazione ad oggi, non è disposta a versarlo per intero, secondo indiscrezioni giocherà al ribasso… Operazione che al momento pare assai difficile, vista lasituazione FPF dell Valencia…. Problema da risolvere.

Problema Gabigol: il ragazzo fa le bizze e dopo l’ennesimo flop al Benfica vuole rientrare; l’Inter non ha nessuna intenzione di averlo alla Pinetina e vorrebbe anzi liberarsene già a gennaio, secondo voci provenienti dal Brasile 4 squadre sarebbero interessate ad acquisire Gabigol, ma anche questa operazione pare molto difficile: Gabigol continua a rifiutare ogni destinazione e soprattutto in Brasile non ci sarebbero squadre con disponibilità economiche tali ad acquisire il giocatore e pagargli il lauto ingaggio stabilito contrattualmente… Bella rogna da grattare….

In conclusione: Sarebbe infatti da spericolati giocatori d’azzardo scommettere forte su un’Inter sicuramente in Champions con l’attuale rosa. La linea dettata da Suning è però chiara: autofinanziamento totale, si spende solo ciò che si incassa. Il portoghese Joao Mario e il croato Marcelo Brozovic hanno il via libera in uscita, il problema è che finora non sono arrivate offerte adeguate. 

Si lavorerà quindi sui prestiti: Ramires garantirebbe un deciso passo avanti nella corsa all’Europa che conta. L’affare è sulla carta semplice visto che coinvolge i due club di Zhang, ma finora non ci sono state mosse concrete. Ad Appiano nessuno è stato mobilitato per accogliere il brasiliano dello Jiangsu con il giusto anticipo: sarebbe fondamentale almeno un mesetto di ambientamento. Ramires è giocatore di buoissima caratura, ma arriva da un anno e mezzo giocato in un campionato minore e da un grave infortunio; in Cina non vorrebbero indebolire lo Jansu proprio nell’imminenza del via del campionato. 

Come sarà l’Inter a fine gennaio? Quien sabe!

{loadposition adorizzontale} 

{loadposition adorizzontale} 

Print Friendly, PDF & Email