L’Intervista di Wanda al giornale argentino “Gente”

La rivista argentina "La Gente" ha dedicato la prima pagina a Wanda, che ha rilasciato al giornale una lunga intervista su quanto sta succedendo in questo periodo a lei e suo marito, Mauro Icardi.

Getty Images

La rivista argentina “Gente” ha dedicato la prima pagina a Wanda, che ha rilasciato al giornale una lunga intervista su quanto sta succedendo in questo periodo a lei e suo marito, Mauro Icardi.

L’Intervista di Wanda al giornale argentino “Gente”

A proposito del giocatore e del suo rapporto con l’Inter ha detto: «La verità è che ha due anni ancora di contratto con l’Inter e siamo super felici qui. Stiamo valutando come andare avanti e quello che succederà sarà sicuramente il meglio per entrambe le parti, per l’Inter e per Mauro. C’è movimento dentro il club, c’è un nuovo direttore sportivo” (in realtà si tratta di nuovo AD e membre del CDA –  ndr).

 

 

Segue con: “Milano è come la mia seconda casa, tutti i miei figli sono italiani. L’unico nato in Argentina è Valentino, ma siamo venuti presto a vivere in Italia. Si parla molto di un possibile trasferimento ma forse sono proprio i media a premere di più. Ho sempre detto che essere l’agente di Mauro è facile perché è un giocatore molto importante in Europa. Tutto quello che lo circonda dà sempre da parlare”. 

IL RAPPORTO CON LE ALTRE WAGS – «Quello che faccio è rivoluzionario. Ho amiche che sono mogli di calciatori a volte ridono, la vedono come una cosa strana, ma mi hanno chiesto di rappresentare i loro mariti. Perché loro mi conoscono, sanno come mi muovo, come difendo ciò che devo difendere».

LA FOTO BRUCIATA NEL CAMINO – «Cosa significava bruciare nel camino le foto mie e di Mauro? Nulla, riguardava tutto quello che inventano, fanno un circo. Era un modo per vedere le mille ipotesi che avrebbero fatto». 

SU DI SE – «Sono la stessa Wanda di sempre, ma cambiano le cose quando diventi mamma o diventi più matura, pesi di più le conseguenze. Ma sono famosa per essere trasparente e dire sempre quello che penso, ad ogni costo, ma è sempre la verità. Sono felice perché apprezzo le cose che con i soldi non si possono comprare, come la mia famiglia per esempio. Chi è Wanda? Sono una madre, una donna, un’amica, imprenditrice, fedele, umile, divertente, sincera, diretta -Sì, perché apprezzo le cose che non possono essere comprate con i soldi. Come la mia famiglia, per esempio.

In ultimo:  “Ti conosciamo da più di un decennio, ma in realtà, chi è Wanda?”

“Sono madre, donna, amica, imprenditrice, lavoratrice, fedele, umile, divertente, sincera, diretta e anche … una gran gnocca.”

Fonte: Gente – giornale argentino