La presentazione dell’ultima di Serie A, stagione 2016 – 17

Ultima giornata di verdetti, ma soprattutto giornata che non dimenticheremo! 

La presentazione dell’ultima di Serie A, stagione 2016 – 17

Ultima giornata di verdetti, ma soprattutto giornata che non dimenticheremo! 

Quella tra Sabato e Domenica è l’ultima giornata di Serie A. Sarà una giornata che ancora molto importante: ci sono ancora 3/4 partite che decideranno le sorti di alcune squadre. Chi andrà in Champions senza preliminare tra Napoli e Roma (giallorossi che hanno un piccolo vantaggio di un punto); chi si salverà tra Empoli e Crotone (i toscani hanno un minimo vantaggio di un punto). La giornata si apre alle 18:00 con due partite in contemporanea: Atalanta-Chievo e Bologna-Juventus. Il match di Bologna vede a confronto la già aritmetica campione d’Italia Juventus e il già salvo Bologna. Match che non ha molto da dire ai fini della classifica, la gara che si disputerà a Bergamo potrebbe far salire l’Atalanta al quarto posto, in caso di vittoria dei nerazzurri e sconfitta della Lazio. La Domenica alle 15:00 giocano soltanto Cagliari-Milan: anche questo match è inutile ai fini della classifica, con i sardi già salvi e i rossoneri già ai preliminari di UEFA. Alle 18:00 invece si sfidano a distanza Roma e Napoli, che giocano contro le genovesi. La Roma sfiderà il Genoa, il Napoli invece dovrà andare a Genova, sponda blucerchiata. Come anzi detto la Roma è padrona del suo destino, anche se il Napoli che dista soltanto di un punto sotto è evidentemente una preoccupazione. Non deve sbagliare, deve soprattutto usufruire il fatto di giocare in casa, che psicologicamente è importante. La Domenica alle 20:45 in contemporanea ci sono quattro match di cui soltanto due veramente importanti per le sorti della prossima Serie A: Crotone-Lazio: match abbastanza difficile per i calabresi, che però non possono sbagliare se si vogliono salvare. L’altro match è Palermo-Empoli: come detto in precedenza la salvezza per i toscani non è ancora sicura e non si può sbagliare. Anche un pareggio potrebbe essere inutile. Gli altri match sono Inter-Udinesse: partita inutile ai fini della classifica, ma utile soprattutto per l’Inter a rendere quest’annata un po’ meno amara per i suoi tifosi; Fiorentina-Pescara: col Pescara già in Serie B, il match è veramente inutile, anche perché neanche la Fiorentina ha qualcosa da chiedere al campionato. Infine Torino-Sassuolo: due squadre che giocano bel calcio e che non hanno niente da chiedere, pensiamo giochino per divertirsi. Sarà una giornata che non dimenticheremo: Francesco Totti giocherà la sua ultima partita con la maglia giallorossa, dopo quasi 25 anni. E andiamo Francesco!

{loadposition EDintorni}

Print Friendly, PDF & Email