Players trading Inter: probabili giocatori in entrata ed in uscita…

L’area tenica dell’Inter alle prese con il mercato più dificile degli ultimi anni…

 

Il Presidente Thohir ha dichiarato che, pur nel rispetto del FFP, riuscirà a mettere a disposizione di Roberto Mancini una squadra competitiva… Riteniamo il termine competitivo molto vago, tentiamo di azzardare alcune ipotesi: i possibili giocatori in entrata ed in uscita, un primo progetto di formazione base, sulla base delle considerazioni di cui sopra.

Allo stato dell’arte possiamo parlare di giocatori in entrata dando per certo l’ingaggio di Ever Banega e, quasi certa l’entrata del’esterno sinistro Erkin, nonostante il tentativo turco di bloccare il giocatore proponendo un rinnovo, forse più per cederlo guadagnando qualcosa che per volontà di mantenerlo nell’organico.

E’ stato bloccato l’olandese Bruma per coprire l’eventuale uscita di Murillo, non dovesse andare il porto l’operazione Bruma, il ripiego potrebbe essere, a certe condizioni, il rientrante Ranocchia…operazione comunque non vista di buon occhio, dopo l’ulteriore recente flop di Ranocchia alla Samp. Il tutoring di Miranda potrebbe però fornire qualche garanzia in più per il rientro di Andrea. J.Jesus ultimo ripiego, che al momento non suscita nessun entuiasmo in Roberto Mancini.

Con Handanovic in bilico, più fuori che dentro l’ipotesi di reparto difensivo potrebe essere:

Handanovic – (??? Sirigu???)

Nagatomo – Miranda – Bruma (??? Ranocchia??? – ??? JJ ???) – Ansaldi (???)

Il potenziale espresso dal reparto difensivo così formato offre garanzie di competititvità a livello terzo posto?

Il centrocampo, punto negralgico, sicuramente da rivedere per la prossima stagione: difficile se non sfumato l’arrivo di Yaya Tourè, molto difficile l’entrata di Biglia; l’Inter dovrebbe essere in trattativa per il giovane olandes Tonny Vilhema…con molti ma e molti se: infatti l’idea di Roberto Mancini è adottare come modulo base il 4-2-3-1, l’olandese non è certo l’incontrista più adatto… nel caso saremmo costretti a confermare Medel, Melo, Kondogbia (per forza!!!!).

Nelle condizioni menzionate davanti alla difesa il 4-2-3-1 dovrebbe poter essere:

Medel – (????) – Kondo – (??? Vilhema ???)

La linea dei 3 pare in corso di allestimento: Perisic, anche se richiesto, dovrebbe rimanere, Banega razie a Dio ci sarà, l’incongnita è Antonio Candreva, che potrebbe essere davvero l’unico top in entrata, diamogli un 65%… Pertanto:

Candreva – Banega – Perisic

Competitiva? Sicuramente…

Punte: ad oggi l’Inter ha una sola prima punta: Mauro Icardi, che dovrebbe essere tratenuto con tutte le forze, per pensare di avere un terminale offensivo di valore, affidabile. Certo manca un vice Icardi, una seconda vera “prima punta”, ma all’orizzonte non si vede un possibile Inserimento…. Che rimanga JoJo? Difficile… Eder? Mah…

Icardi

Le possibili uscite: 

Non sarà riscattato dalla Roma Ljaijc, non sarà riscattato Telles, in uscita Santon, probabilmente verso il Newcastle, rimane D’Ambrosio… Dovesse arrivare un’offerta decente o capitare un’occasione, D’Ambrosio dovrebbe essere un partente… Biabiany potrebbe partire in direzione Bologna, Donadoni ha fiducia nel francesino, oppure verso il, Cagliari, che ha sondato il terreno. Per D’Ambrosio e Biabiany buono anche il prestito, diminuirebbe il monte ingaggi…

Giocatori incerti: non appena insediatosi sulla panchina del Watford l’ex allenatore nerazzurro, Walter Mazzarri, ha fatto alla famiglia Pozzo, proprietaria del club, il nome del difensore Juan Jesus. Il centrale brasiliano è nella lista dei cedibili. La dirigenza inglese sembra disposta ad accontentare il tecnico di San Vincenzo e sarebbe pronta a formulare una prima proposta al club nerazzurro. Nei giorni scorsi anche il Besiktas aveva fatto pervenire in Corso Vittorio Emanuele una proposta di 5 milioni rispedita subito al mittente da Ausilio che per il suo difensore ne vuole almeno il doppio. I Pozzo dal canto loro hanno in mano la carta Widmer, difensore destro classe 1993, che Mancini vorrebbe portare in nerazzurro per colmare la lacuna su quella fascia. Non si esclude che venga messa in piedi un’operazione comprendente i due giocatori più un conguaglio economico ancora da quantificare che i nerazzurri dovranno corrispondere, così Mazzarri avrà il difensore che voleva e Mancini oltre a sistemare la fascia destra si libererà di Juan mai entrato nelle sue grazie e con il quale a fine campionato ha avuto anche modo di discutere. Eder potrebbe essere un giocatore in partenza verso Torino…. Miha lo conosce bene e lo vorrebbe in granata… Vedremo…

Come ottimo rincalzo rimane sempre Rodrigo Palacio… ma sarà sufficiente?

Ripetiamo quanto già detto nei giorni scorsi: ci sono idee, sondaggi, progetti, ma nella realtà il mercato Inter è ancora tutto da definire, bloccato dall’uscità dei big necesari per acquisti importanti e per raddrizzare il bilanco in vista del temutissimo FFP…

Sic rebus stantibus non riusciamo ad intravedere una squadra competitiva per uno dei primi 3 posti nella classifica finale del prossimo campionato, non dimentichiamo che per centrare ale obietivo saranno necessari almeno 70 – 72 punti.

Caro Thohir le augurimo una grande fortuna!

Print Friendly, PDF & Email