Tutti con il cuore e con la testa a Frosinone

La prossima è a Frosinone, i padroni di casa per salvarsi, l'Inter per un altro passo verso la Champions. ...e domenica dobbiamo vincere, "Forza magica Inter", servono i 3 punti

Frosinone attende l’Inter

La prossima è a Frosinone, i padroni di casa per salvarsi, l’Inter per un altro passo verso la Champions. …e domenica dobbiamo vincere, “Forza magica Inter”, servono i 3 punti

Tutti con il cuore e con la testa a Frosinone

La testa è sul finale di stagione, ma gli occhi restano fissi sul prossimo futuro. All’Inter ogni questione di mercato sembra essere congelata, in attesa del rush finale del campionato che deve necessariamente portare alla qualificazione in Champions.

Frosinone, lo Stadio Benito Stirpe, il nuovo stadio di proprietà

Il pareggio di domenica scorsa con l’Atalanta, una delle squadre più in forma del campionato, ed anche essa lanciata verso traguardi ambiziosi, non è stato un risultato da buttar via, pur nella consapevolezza che una vittoria avrebbe di fatto spalancato le porte dell’Europa che conta.

L’Inter ha portato a cinque i punti di vantaggio sulla quinta (Milan ed Atalanta) e ne ha sei sulla sesta (Roma). La squadra è ora attesa dalla trasferta di Frosinone, contro la penultima in classifica, ma che da qualche giornata, persa per persa, sta disputando buone partite con vittorie pesanti ottenute contro il Parma ed a Firenze.

Inutile dire che questa gara rappresenta uno snodo fondamentale in vista della settimana successiva, che vedrà i nerazzurri sfidare al Meazza prima la Roma e poi la Juventus.

Azzeccare il colpo grosso in Ciociaria vorrebbe dir tanto, anche perché contemporaneamente il Milan se la vedrà con la Lazio in un match da dentro/fuori soprattutto per i biancazzurri, e la classifica potrebbe allungarsi ulteriormente

.Come scritto più volte, l’Inter sembra giocar meglio in trasferta. I giocatori sono più liberi di rischiare e, soprattutto, la squadra non è obbligata a fare la partita. Mancherà Brozovic e questo sicuramente peserà non poco.

Assente Brozovic, infortunato

Di contro, con il calendario che ha già innestato il suo count down, i frusinati saranno costretti a dover impostare il match, dovendo rincorrere la salvezza, e questo rappresenta sicuramente un vantaggio per gli uomini di Spalletti, che potranno agire di rimessa.

Oltre a ciò, è indubitabile che, fuori dalle mura amiche, si faccia meno pressante la cappa Icardi.

Lautaro dovrebbe essere pronto, giocherà? Panca per Maurito?

Proprio l’ex capitano sta animando in questi giorni la stampa spagnola. Secondo qualche sito iberico l’Atletico Madrid ha messo gli occhi sull’argentino, volendo rinnovare un reparto di attacco che vedrà le partenze a giugno sia di Diego Costa, che verrà venduto, sia di Griezmann, che sembra essersi promesso al Barcellona.

Simeone avrebbe chiesto Maurito alla sua dirigenza e Wanda Nara nei giorni scorsi avrebbe già avuto qualche contatto con i responsabili di mercato dei colchoneros.

Per l’Inter pronta un’offerta di circa 75 milioni di euro, lontana dai 110 valutati ad inizio stagione, ma sempre un bel prendere vista la situazione attuale.

In ogni caso non c’è fretta di chiudere, anche perché non è ancora ben chiaro chi sarà scelto per la panchina nerazzurra 2019/20.

Urge definire invece al più presto la pratica Champions ed è vietatissimo sbagliare.

UEFA Champions League

Ragazzi non possiamo sbagliare!

#ForzaInter

 

 

Il Nerazzurro, l’unico vero quotidiano dei tifosi interisti!