Zhang sta dimostrando, senza chiacchierare, come si attua il processo di aziendalizzazione e di autofinziamento dell’Inter

Zhang va avanti con Luciano Spalletti la conferma ufficiale è questione di ore.

 

Zhang va avanti con Luciano Spalletti la conferma ufficiale dovrebbe arrivare nel breve.

La notizia è ormai confermata da tutti i maggiori quotidiani sportivi nazionali L’annuncio ufficiale dovrebbe essere vicino. Spalletti aveva già convinto tutti con il suo lavoro, a prescindere dal 4° posto Champions. “Finiti i festeggiamenti, ora entrerà nel vivo la programmazione della stagione che verrà, ultimo dettaglio da concordare. Spalletti vuole la massima chiarezza sugli obiettivi perla prossima stagione e sul mercato estivo.

Lo chiede l’allenatore ma è pure un atto dovuto verso i tifosi che in questo campionato hanno riempito San Siro battendo ogni record di presenze allo stadio. In questa stagione non era facile prevedere la conquista della partecipazione alla Champions. Era il traguardo massimo per il club nerazzurro, reduce da anni di carestia di risultati sportivi. 

Difficile pensare che l’obiettivo per la prossima stagione possa essere individuato nella conquista della Champions, c’è da lavorare ancora molto,un paio d’anni? Un buon piazzamento in champions è obbligatorio, non certo la finale o la vittoria. Il vero obiettivo del club nerazzurro sarà puntare e non concorrere per la conquista del 19simo titolo in campionato.

Suning dovrà mettere a disposizione di Luciano Spalletti un organico adeguato al raggiungimento dell’obiettivo scudetto. L’Inter deve abbattere il gap  della qualità della rosa che l’ha divisa dalla Juventus campione d’Italia. Non è una mission impossible realizzare l’impresa: scudetto nella prossima stagione ed assalto alla champions nella stagione 2019 – 20. Allo stato dell’arte l’Inter non riuscirà in una sola sessione di mercato ad allestire una squadra in grado di competere con le top europee, Real, Bayern, Barcellona, ecc., ma con investimenti oculati  potrà costruire una squadra che vada ad insediarsi tra le prime 2 del ranking italiano, con la possibilità di terminare la prossima stagione ai vertici nazionali. Per la conquista della champions 2 anni potrebbero essere sufficienti, sempre che il delta tra componenti positive del reddito e componenti negativo cresca nela prossima stagione.

Insomma i tannto derisi “cinesi” stanno dimostrando, che nonostante una miriade di problemi, sanno rispondere con poche parole, ma con fatti e risultati, alle chiacchiere della critica e dei tifosi stessi. La parola ora al management cinese! Con mezzi adeguati Luciano Spalletti sa come fare per soddisfare anche i palati calcisticamente più delicati.

Noi vogliamo credere a questa pianificazione per ora sussurrata, ma che potrebbe divenire realtà entro un paio di stagioni… Zhang ha dinostrato, pur non presenziando spesso allo stadio, che le più grandi distanze si percorrono con il cervello, non con gli aereoplani!

Amala!

Print Friendly, PDF & Email