Vai al contenuto

Fair Play Finanziario rispettato nel 22/23. Fiducia anche per il 23/24

Giuseppe Marotta - intervento libro
CONDIVIDI:
Banner Libro

L’Inter ha rispettato i paletti del Fair Play Finanziario nel 2022/2023. C’è fiducia anche per il 2023/2024.

I requisiti UEFA per il Fair Play Finanziario sono stati rispettati nella stagione 2022/2023; il 2023/2024 sembra seguire la stessa tendenza. L’Inter, tramite la relazione semestrale iniziale del nuovo anno della Media and Communication del club, ha aggiornato la situazione sugli obblighi finanziari imposti dall’organo di governo del calcio europeo: “Vogliamo evidenziare che, grazie ai risultati consolidati del gruppo per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2023, abbiamo raggiunto l’obiettivo finanziario previsto per quest’anno, in conformità con l’Accordo di Conciliazione siglato con la UEFA nell’agosto 2022. Di conseguenza, non è stato necessario trattenere alcun contributo finanziario dai premi in denaro spettanti per la stagione sportiva 23/24.”

Per quanto riguarda la prossima stagione, c’è ancora grande ottimismo circa il Fair Play Finanziario: “Basandoci sui risultati dell’anno in corso e sulle proiezioni più aggiornate per il resto dell’anno fiscale, prevediamo di raggiungere l’obiettivo finanziario fissato dall’Accordo di Conciliazione anche per l’esercizio che si concluderà il 30 giugno 2024. Inoltre, si evidenzia che la prossima stagione sportiva (2024/2025) sarà il primo anno del nuovo ciclo triennale UEFA, che introduce un nuovo format per la UCL. Per questo ciclo, si prevede che le risorse nette totali distribuite ai club partecipanti aumenteranno di circa il 30%”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Marta Bonfiglio

Marta Bonfiglio