Vai al contenuto

Fiorentina-Inter, un giocatore viola preoccupa Inzaghi più degli altri

La trasferta di Firenze sarà una partita cruciale nelle economie stagionali di entrambe le squadre. Per l’Inter la vittoria è fondamentale per restare incollata alla Juventus, nuova capoclassifica dopo lo stop Supercoppa che ha costretto l’Inter a rinviare la partita con l’Atalanta. Per quanto riguarda i viola invece una vittoria contro i nerazzurri significherebbe mantenere il quarto posto e quindi la zona Champions League, seppur con una partita in meno a causa della partecipazione al torneo della Supercoppa in Arabia Saudita.

Dall’arrivo sulla panchina gigliata di Vincenzo Italiano, la Fiorentina ha fatto un grosso salto di qualità, migliorando la rosa e arrivando a giocarsi i primi posti con le corazzate della Serie A. La rosa viola presenta una serie di calciatori che stanno rendendo molto bene sotto gli ordini del tecnico siciliano nato in Germania. Tra di loro possiamo nominare Nico Gonzalez, Cristiano Biraghi, ex canterano dell’Inter con cui ha giocato di nuovo nella stagione 2019-20, e Giacomo Bonaventura. Soprattutto quest’ultimo, arrivato a 34 anni, sta vivendo una vera e propria seconda giovinezza che l’ha portato, in questa stagione, a segnare 6 gol e passare due assist vincenti che gli hanno permesso di riguadagnare la convocazione della nazionale italiana.

Bonaventura bestia nera dell’Inter

Bonaventura, è da anni che quando vede l’Inter dà sempre il meglio di sé, contando anche il suo passato in rossonero e il trasferimento praticamente sfumato proprio all’Inter nel 2014 quando Jack ancora militava nelle file dell’Atalanta. La qualità del marchigiano preoccupa non poco Simone Inzaghi che sta progettando un sistema anti-Bonaventura per la partita di domani sera.

Inzaghi sta lavorando sull’impedire al vicecapitano viola di inserirsi tra le linee di attacco e centrocampo e sul prevenire il tiro dalla distanza. Compito arduo da svolgere vista anche l’assenza di due fedelissimi di Simone Inzaghi; Barella e Calhanoglu infatti saranno squalificati in quanto ammoniti durante la finale di Supercoppa contro il Napoli. Il compito di arginare Jack Bonaventura toccherà ai ricambi Asllani e Frattesi, oltre all’onnipresente Mkhitaryan.

Il tabellino di Bonaventura contro l’Inter conta ad oggi 22 sfide giocate con le maglie di Atalanta, Milan e appunto Fiorentina, rimediando 6 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte. Non un grande record di squadra ma se il tabellino generale mantiene un record negativo, il bottino personale è ottimo: 5 gol 5 assist. Ed è per questo che sarà l’osservato speciale dalla formazione di mister Inzaghi.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts