Vai al contenuto

Frattesi a Dazn: “Col Sassuolo eravamo cotti dai festeggiamenti”

Davide Frattesi, autentico mattatore del match contro il Frosinone con un gol e un assist commenta ai microfoni di Dazn la trionfale stagione nerazzurra.

L’Inter stravince a Frosinone per 0-5. I padroni di casa, per ottenere la permanenza nella massima serie, dovrà uscire indenne dalle sfide contro Monza e, decisiva all’ultima giornata, con l’Udinese in un autentico dentro fuori per la Serie A. Nella sfida di apertura della trentaseiesima giornata, i nerazzurri rispondo alle critiche piovute dopo la sconfitta incassata nella trasferta di Reggio Emilia con il Sassuolo sei giorni fa, più motivati e con migliori idee rispetto alla serata del Mapei Stadium, anche grazie alla prestazione sontuosa e decisiva di uno dei nuovi acquisti arrivati in estate.

Le parole di Frattesi a Dazn

post-partita-frosinone-inter-intervista-frattesi

La vittoria di Frosinone può essere riassunta in un nome: Davide Frattesi. L’ex centrocampista del Sassuolo ha sfoderato una delle migliori prestazione della sua stagione, arrivata a 8 gol stagionali, di cui 6 in campionato, in 5 presenza da titolare.

Parlare di risposte dopo questa stagione dominata è impossibile ma questa è una risposta dopo Reggio Emilia?

“Si, è stata una partita in cui la sconfitta è arrivata in un momento in cui eravamo ancora in festa per lo scudetto. Eravamo stanchi ma l’importante è non fare brutte figure e oggi ne abbiamo dato la dimostrazione.”

Qualche numero della stagione: 8°gol, 1°per media tra gol e minuti giocati. La tua riflessione?

“Ritengo che principalmente ci si deve allenare sempre bene perché quando si viene chiamati in causa bisogna sempre avere l’atteggiamento e la condizione migliore. Il segreto è dare il 100% in allenamento.”

Come immagini il tuo secondo anno?

“Replicando quanto fatto in questa stagione a livello di gruppo. Poi deciderà il mister quello che verrà.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianmarco Vella

Gianmarco Vella