Vai al contenuto

Il Como torna in Serie A dopo 21 anni. Gli ultimi precedenti tra i nerazzurri e i lariani

Il pareggio col Cosenza certifica la risalita dei lariani che tornano in Serie A dopo l’ultima giocata nel 2002-2003. Ma come finirono le ultime partite con l’Inter?

Dopo averlo inseguito tutto l’anno, finalmente il sogno è realtà: Il Como torna in Serie A dopo 21 stagioni. I lariani infatti con un pareggio all’ultima giornata di Serie B contro il Cosenza, al Sinigaglia di Como, si assicurano il punto necessario alla promozione del club nella massima serie italiana, complice anche la sconfitta del Venezia, diretta concorrente, da parte dello Spezia.

Si tratta della prima promozione in Serie A per la proprietà dei fratelli Hartono, magnati del settore tabacchiero in Indonesia che dispongono di un patrimonio congiunto di circa 47 miliardi di euro, rendendo il Como la squadra con la proprietà più ricca d’Italia e tra le più ricche d’Europa. L’arrivo dei ricchi proprietari ha garantito anche firme importanti di nomi che hanno militato in squadre importanti come Patrick Cutrone, Daniele Baselli, Edoardo Goldaniga, Gabriel Strefezza e soprattutto Cesc Fabregas, da quest’anno tecnico in seconda della squadra. tra i soci più importanti dell’organigramma degli azionisti troviamo anche Thierry Henry.

Con il ritorno dei comaschi nella massima serie, la Lombardia sarà rappresentata da ben cinque squadre nella prossima stagione: Inter, Milan, Monza, Atalanta e, appunto, Como, in attesa di scoprire se dai playoff per la promozione della Serie B uscirà un’altra lombarda tra Cremonese e Brescia.

Il Como in Serie A: gli ultimi precedenti con l’Inter

Batistuta gol Como

L’ultima stagione del Como in Serie A fu nel 2002-2003 quando i biancoblu chiusero a 24 punti, al diciassettesimo e penultimo posto (all’epoca la Serie A era a 18 squadre, n.d.r) davanti solo al Torino con 21 punti. Quella formazione venne allenata da Loris Dominissini nelle prime undici gare, sostituito poi da Eugenio Fascetti fino alla fine del campionato.

In quella stagione Inter e Como si affrontarono nelle due partite di campionato, entrambe vinte dai nerazzurri allenati da Hector Cuper. All’andata a Como il risultato fu 0-2 in favore dei nerazzurri grazie ai due gol in pochi minuti della ripresa di Bobo Vieri e del chino Alvaro Recoba. Al ritorno invece, la pratica venne sbrigata molto più facilmente con un sonoro 4-0 a San Siro. Il primo dei quattro gol venne segnato dal Re Leone, Gabriel Omar Batistuta al suo secondo e ultimo centro nei suoi sei mesi a Milano, il numero 200 nei campionati calcistici italiani. Gli altri gol vennero segnati da Gigi Di Biagio e da Vieri (doppietta).

Dopo ventun anni torneremo ad avere un altro derby lombardo tra Inter e Como. Una partita che potrà essere insidiosa visto il Como del futuro, che potrebbe rinforzarsi grazie alla ricca proprietà dei fratelli Hartono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Andrea Tagliabue

Andrea Tagliabue

Sono Andrea, ho 24 anni e sono tifoso dell'Inter sin dalla nascita. La passione per il giornalismo sportivo è nata quando ero piccolo e da quando ho 15 anni sogno di lavorare nel settore sportivo. Sono un assiduo consumatore di tutto ciò che è calcio e non disdegno un'occhiata agli sport americani (basket, football, baseball, hockey su ghiaccio) e gli sport motoristici.View Author posts