Home In primo piano Il punto sulla situazione “cessione Inter”

Il punto sulla situazione “cessione Inter”

Il punto sulla situazione "cessione Inter". Suning pronta a restare, chiusa definitivamente l’operazione con Bc Partners...

Il punto sulla situazione “cessione Inter”

Suning pronta a restare, chiusa definitivamente l’operazione con Bc Partners…

Il punto sulla situazione “cessione Inter”. Suning pronta a restare, chiusa definitivamente l’operazione con Bc Partners…

Il Gruppo Suning pare intenzionato restare alla guida dell’Inter. Il colosso cinese avrebbe deciso di non cedere più le quote di maggioranza del club aprendo all’ipotesi di un ingresso di nuovi partner in sostituzione delle quote di minoranza di Lion Rock.

Dovrebbe essere ormai definitivamente chiuso il tanto discusso deal con BC Partners Suning e nel breve pare si  dovrebbero anche sbloccare quelle restrizioni imposte dal governo cinese, contrario agli investimenti nel calcio europeo, in forza del del quale venne raccomandata la canalizzazione delle risorse verso comparti maggiormente utili per il gruppo Suning.

Ora l’Inter dovrebbe tornare a godere del sostegno del governo cinese che ha accettato gli investimenti nel calcio europeo e la situazione per l’Inter sarebbe sul punto di rasserenarsi. Il gruppo Suning ha effettuato investimenti importanti, ma la classifica che l’Inter occupa nel campionato italiano lascia intravedere che i risultati sportivi stanno arrivando e gli investimenti sono stati idonei al raggiungimento degli obiettivi.

Significa vedere i primi effetti dell’investimento di Suning e si farà di tutto per non creare problemi societari, in modo tale da poter concludere la stagione con la conquista del primo titolo “cinese” in uno dei più importanti campionati europei, risultato importantissimo, consentirebbe una qualificazione di qualità alla prossima UEFA Champions League: qualora l’Inter dovesse vincere il campionato italiano dovrebbe entrare in Fascia 1, fatto che le consentirebbe di evitare i big teams europei nella fase a gironi, elemento decisamente importante.

I risultati sportivi della stagione sono alla portata del club, ma è indubbio che i bilanci vadano sistemati. Si tratta certamente di operazione complessa, ma più realizzabile rispetto ad un paio di mesi addietro, non mancano idee concrete per sistemare la necessità assoluta di risorse finanziarie per fine stagione, per rifinanziare il bond da 375 milioni e Suning è sicuramente un gruppo solido in grado di risolvere i problemi. I meccanismi e le vie di uscita esistono, se ne parlerà presto.

Suning, da parte sua, ha confermato la volontà di restare come azionista di riferimento, in una situazione che pare in grado di uscire dalle criticità, insomma una situazione che dovrebbe essere molto più tranquilla.