Vai al contenuto

Inter-Atalanta: le formazioni ufficiali

Inter-Atalanta: le formazioni ufficiali. Siamo giunti al momento che in tanti aspettavano, il tanto discusso recupero tra Inter e Atalanta fissato per la fine di febbraio valido per la 21° giornata di Serie A.

Rinvio dovuto alla partecipazione dell’Inter alla Supercoppa Italiana poi vinta a Riad il 22 gennaio.

Se all’inizio ci potevano essere delle preoccupazioni o evocare brutti ricordi, l’Inter arriva a questa partita slanciatissima, con un 2024 in cui ha sempre vinto e ha guadagnato nel frattempo ben nove punti di vantaggio sulla Juventus.

Con una vittoria a San Siro stasera i punti sulla seconda diventerebbero dodici, dando una spallata ancora più decisa al campionato.

L’Atalanta è come sempre alla ricerca di punti preziosissimi per la qualificazione champions, ora che si vede insidiata prepotentemente dal Bologna di Thiago Motta.

Dopo la prova non convincente contro il Milan di Domenica, i bergamaschi sono chiamati a una grande prova di forza.

Inter-Atalanta: le formazioni ufficiali

inter atalanta serie a

Rispetto alla trasferta di Lecce caratterizzata da ampio turnover sia per scelta che per necessità, Inzaghi decide di tornare con i giocatori che più corrispondono alla formazione tipo. 

In porta ecco il ritorno di Sommer dopo aver smaltito l’influenza, come braccetti riecco Pavard e Bastoni che affiancheranno ancora de Vrij.

A centrocampo, Calhanoglu è ancora fermo e dunque altra occasione per Asllani, con Barella e Mkhitaryan nel ruolo di mezzala.

Sugli esterni riecco Darmian e Dimarco. In attacco affianco a Lautaro ci sarà Marko Arnautovic.

Sponda Atalanta, Gasperini rinuncia a Scalvini dal primo minuto nonostante il recupero, al suo posto viene scelto Hien.

In attacco Pasalic e Koopmainers agiranno alle spalle di Lookman. 

 

INTER (3-5-2) : Sommer; Pavard, de Vrij; Bastoni; Darmian, Barella, Asllani, Mkhitaryan, Dimarco; Arnautovic, Lautaro Martinez. All. Inzaghi

ATALANTA (3-5-2): Carnesecchi; Scalvini, Kolasinac; Zappacosta, De Roon, Ederson, Hateboer; Miranchuk, Koopmeiners, De Ketelare. All. Gasperini

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts