Vai al contenuto

Inter-Cagliari, le pagelle: Thuram e Sanchez in palla, Acerbi è un disastro

L’Inter non va oltre il pari in casa con il Cagliari. Bene Thuram e Sanchez, brilla anche Calhanoglu. Acerbi disastroso, insufficiente Bastoni. Ecco le pagelle dei nerazzurri.

 

Sommer 6- Sicuro nel primo tempo su un paio di conclusioni deboli del Cagliari. Nella ripresa non piazza la paratona sulla botta di Shomurodov, che comunque tocca.

Bisseck 6+ Personalità e voglia di fare in fase di possesso, con più di un’incursione nella trequarti avversaria. Dietro è il più solido del terzetto.

Acerbi 5 Balla sin dai primi minuti faticando a trovare i riferimenti: Shomurodov fa tanto movimento e lui arranca. Entrambe le reti subite arrivano dalle sue parti.

Bastoni 5,5 Meno ispirato del solito quando deve costruire, decisamente in difficoltà quando deve affrontare Luvumbo in campo aperto.

Darmian 6 Solita prestazione ordinata sulla destra, dalla sua parte nasce l’azione dell’1-0. Solido.

Barella 6,5 Trova il gol inventandosi una traiettoria maligna di testa ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Ci mette tanta garra e per un’ora domina il centrocampo, al netto di qualche errore di misura non da lui.

Calhanoglu 7- Rigore segnato e un tempo e mezzo di ottima regia, nonostante la squadra sia più sfilacciata del solito. Cala nel finale quando perde le distanze e fa poco filtro.

Mkhitaryan 6 Gestisce saggiamente molti palloni e non fa mancare il suo apporto in fase di non possesso. Nessun guizzo particolare fino a quando lascia il posto a Frattesi.

Dimarco 6 Il mancino è sempre educato, va vicino al gol da cineteca con una gran sberla da lontano. Il suo contributo nel contenere Luvumbo quando si allarga, però, è poca roba.

Thuram 7 Torna al gol ma soprattutto sembra aver ritrovato la brillantezza che gli era mancata nelle ultime uscite. Scatta in continuazione e prova a trascinare i suoi negli ultimi minuti.

Sanchez 7 La condizione fisica è ottima e si vede: sempre nel vivo del gioco,  prova a scardinare a più riprese il fortino sardo. Perfetto l’assist per il gol di Thuram.

 

Inzaghi 6 Senza Lautaro e Pavard, out per squalifica, decide di puntare sul centrocampo titolare per non privare la squadra di troppe certezze. Il piano riesce a metà: per lunghi periodi del match ai suoi manca la ferocia per chiudere i conti e nella ripresa alcuni singoli calano in maniera netta dal punto di vista fisico. Ranieri è una vecchia volpe e infila Luvumbo tra Bastoni e Dimarco, notoriamente più bravi a offendere che a difendere: forse Carlos Augusto dall’inizio avrebbe fornito più copertura sulla sinistra.

 

Subentrati

dal 64′ Frattesi 6,5 Dà la solita scarica di adrenalina a tutta la squadra: è lui il protagonista dell’azione del rigore.

dal 75′ Arnautovic 5,5 Venti minuti in cui tocca pochissimi palloni e sembra vagare per il campo senza troppa convinzione.

dal 75′ Carlos Augusto 6- Non riesce a incidere, si limita al compitino anche dopo il secondo pareggio del Cagliari.

dal 75′ Dumfries 6- Tanti errori in pochi minuti, non arriva mai sul fondo.

dall’86’ Buchanan s.v.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vincenzo Corrado

Vincenzo Corrado

Giornalista professionista, scrittore e altre cose che andavano di moda prima dell'intelligenza artificiale.Caporedattore de Il NerazzurroView Author posts