Vai al contenuto

Inter da -1 a +7 sulla Juventus: com’è cambiata la classifica in tre settimane

inter juventus italiani
CONDIVIDI:
Banner Libro

Inter a +7 sulla Juventus. Continuano a cambiare gli equilibri della vetta del campionato di Serie A, con un’Inter ad ali spiegati e la Juventus in caduta libera. In poco più di due settimane, i nerazzurri sono riusciti a riprendersi il ruolo di capolista, ottenendo un distacco importante dalla seconda in classifica.

I bianconeri di Massimiliano Allegri non stanno riuscendo a mantenere il passo: con la sconfitta casalinga nella partita di ieri contro l’Udinese di Gabriele Cioffi, per 1 a 0 (gol di un altro argentino e un altro Lautaro – Giannetti, difensore della squadra friulana), Chiesa e compagni scivolano a -7 dall’Inter sempre più prima, e a +1 dal Milan. Una situazione che, fino a qualche settimana fa, non era stata presa in considerazione, visti i risultati che la Juventus stava ottenendo.

Da -1 a +7: le ultime tre settimane dell’Inter

inter juventus italiani

Il 21 gennaio 2024, la Juventus si è imposta sul Lecce, in Via del Mare, per 3 a 0. Una vittoria che ha portato i bianconeri in vetta alla classifica, a +1 dall’Inter che era impegnata nella Supercoppa Italiana. Il giorno seguente, il 22 gennaio, i nerazzurri hanno superato per 1 a 0 il Napoli, proprio nella finalissima della Supercoppa – che si giocava in Arabia Saudita. Primo trofeo stagionale per gli uomini di Simone Inzaghi, ma senza più il primato della classifica di Serie A.

Nella stessa settimana, la Juventus ospitava l’Empoli all’Allianz Stadium: in una partita che si è messa in salita, per via dell’espulsione di Milik nel primo tempo, poi ripresa dal gol del vantaggio di Vlahovic, che proiettava virtualmente i bianconeri a +4. Tuttavia, al gol dell’attaccante serbo rispose Baldanzi, per il pareggio definitivo, con la Juventus a +2. Un’occasione che l’Inter non ha sprecato, nonostante la trasferta complicata di Firenze: Lautaro Martinez firma il gol-vittoria dell’1 a 0 sulla Fiorentina, Yann Sommer para il rigore di Nico Gonzalez – e i nerazzurri si riportano avanti a +1 (con una partita in meno).

La situazione al Derby d’Italia di domenica 4 febbraio era l’Inter capolista del campionato, con Allegri secondo attaccato ad Inzaghi. La partita-scudetto è poi andata in casa nerazzurra: con una prova convincente, i nerazzurri superano i rivali bianconeri, per 1 a 0 (auto-gol di Gatti, propiziato dal movimento di Marcus Thuram), e si portano a +4 in classifica. Sarà sempre l’attaccante francese a trascinare l’Inter nella vittoria per 4 a 2 contro la Roma: dall’Olimpico giallorosso, l’Inter si porta a +7 in attesa della partita tra Juventus e Udinese.

Un +7 dell’Inter mantenuto, visto lo scivolone dei bianconeri di Torino contro i bianconeri di Udine. Nelle ultime settimane, il club meneghino è riuscito a riprendersi la vetta e a conquistare un margine notevole – per via anche dei risultati della Juventus -, che lo proietta sempre più verso il ventesimo scudetto. Un margine che potrebbe addirittura aprirsi ancora di più con un potenziale +10, in caso di vittoria nel recupero della 21esima giornata: il 28 febbraio, al Meazza, l’Inter ospiterà l’Atalanta (quarta in classifica ed in forma).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Samuele Amato

Samuele Amato

Classe '97, follemente addicted ai colori nerazzurri, alla musica e alla filosofia.View Author posts