Vai al contenuto

L’Inter Legends vince in Georgia grazie a Figo: il VIDEO del match

Inter Legends – Georgia Legends 2-0. Le previsioni per questa partita erano del tutto rosee. Previsioni che si sono confermate anche grazie agli interpreti di questo scontro insolito ma spettacolare. D’altronde cosa ci si può aspettare da una gara stracolma di leggende di questo sport se non un vero e proprio spettacolo d’intrattenimento.

Naturalmente il divario tecnico fra le due squadre era piuttosto evidente, ma trattandosi di un’amichevole i limiti tecnico-tattici delle due squadre sono stati sicuramente gli ultimi pensieri dei 22 in campo. L’obiettivo era quello di costruire un’atmosfera giocosa e serena in una serata di festa e di sport, combaciando nello stesso rettangolo di gioco l’enorme felicità di poter passare del tempo con dei vecchi amici e una buona dose di competitività.

Inter Legends – Georgia Legends: 2-0

Inter Legends

I nerazzurri impostano il proprio dominio sin da subito, controllando bene la partita e gestendo altrettanto meglio il possesso palla. Le leggende georgiane hanno cercato di infliggere qualche colpo, ma la forte solidità difensiva e un centrocampo colmo di talento hanno impedito qualunque passo in avanti. Il primo gol arriva su un’invenzione da vero campione di Luis Figo, che con un magnifico tiro d’esterno destro regala il vantaggio ai suoi.

Nel secondo tempo il ritmo partita si spegne, lasciando dunque i nerazzurri a gestire il vantaggio iniziale. Oltre a qualche lampo di genio e alcuni tentativi velenosi – ma non efficaci -, il portoghese ex Real provvede a chiudere i conti, firmando dunque una doppietta personale.

Al di là della gara, sono state molte le occasioni per sentire in prima persona le idee e le considerazioni dei protagonisti nerazzurri in campo. Il primo a presentarsi ai microfoni dell’Inter è stato l’olandese Wesley Sneijder: “È davvero bellissimo essere qui. Tornare a giocare con i miei vecchi amici è sempre un piacere. Il gol? Alla fine non ci sono riuscito. Peccato, perché avevo il piede caldo stasera, ma faccio gol alla prossima partita. Zanetti giocherà 90′? Sicuramente anche di più. Questo è un bellissimo gruppo, ma forse il più matto è Karagounis”.

A prendere la parola è stato poi il macedone Goran Pandev, che ha sostituito proprio l’ex numero 10 nerazzurro e ha espresso tutta la sua felicità: “È bellissimo giocare con i miei amici. Sapevo che avrei dovuto sostituire presto Wesley. Inoltre sono davvero felice di vedere tanti miei ex compagni. Tornare ad infilarmi gli scarpini sinceramente è molto difficile: è la mia prima partita a 11 da quando ho smesso, ma anche se passano gli anni la qualità di questi giocatori rimane sempre la stessa. È un gruppo fantastico ed è un piacere stare insieme dopo tanti anni, ci fa bene. Ci tengo inoltre a salutare anche gli altri ragazzi che non ci sono oggi”.

A concludere il giro delle mini-interviste ci ha pensato il brasiliano Julio Cesar, che dopo un piccolo screzio al portoghese Figo ha ribadito la sua gioia di vestire questa maglia: “Tornare in campo con questa maglia è sempre speciale. Ho vissuto anni splendidi all’Inter e quando ho la possibilità di vestire nuovamente questa maglia non mi tiro mai indietro. Le mie parate? Meno male che i riflessi ci sono ancora. In linea generale spesso dico che non mi manca giocare, ma è oggi è tutto diverso: mi sto divertendo tantissimo questa sera. Figo ha fatto un gol bellissimo, ma è merito mio. Ricordo che quando finivamo di allenarci rimanevamo lì a giocare, dunque gliel’ho insegnato io. Dopo un po’ doveva fermarsi perché era scarso e non riusciva a segnarmi. A parte gli scherzi è stato un onore condividere una parte della mia carriera con Luis, da ragazzino lo seguivo molto”.

Vai a pagina 2 per gli highlights del match

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagine: 1 2
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts