Vai al contenuto

Inter, torna l’idea Martial: la situazione

Sebbene sia una squadra senza reali difetti, l’Inter sta riscontrando un grosso problema in uno dei reparti più prolifici di quest’anno. In effetti – tolti Lautaro Martinez e Marcus Thuram – il pacchetto degli attaccanti nerazzurri fa fatica a sbocciare, destando più di qualche dubbio a Marotta e compagni per il proseguimento della stagione. Dopo le ottime annate al Bologna e al Marsiglia, il ritorno dei due centravanti Marko Arnautovic e Alexis Sanchez sembrava poter risolvere definitivamente il classico problema del terzo e quarto attaccante, oltre che regalare a Simone Inzaghi due punte ulteriori per chiudere quello che a tutti gli effetti sembrava un pacchetto offensivo completo. Tutto molto bello, peccato che il rendimento dei due attaccanti non ha rispettato le aspettative ed ora l’Inter si guarda attorno.

Martial: ritorno di fiamma

Dopo averlo corteggiato nel lontano 2015 ai tempi del Monaco, Anthony Martial torna ad essere un obiettivo concreto per i nerazzurri. Il motivo è presto spiegato: nei giorni scorsi, infatti, il Manchester United ha deciso di non far scattare l’opzione automatica di rinnovo per il classe 1995. Con la scadenza del contratto prevista per il prossimo 30 giugno, la punta francese è già a tutti gli effetti uno dei parametri zeri più interessanti per la prossima stagione. Il bilancio con la maglia dei Red Devils è più che infelice: 90 gol e 55 assist in 317 presenze sono stati dati determinanti per la scelta ufficiale del Manchester United, che si aspettava un rendimento maggiore.

Ed è qui che entra in gioco Marotta: visti i recenti problemi in attacco – e qualche obiettivo di mercato come riserva –  l’Inter sembra volerci puntare nuovamente e stavolta potrebbe essere l’occasione giusta. Come già anticipato, Martial è già stato un obiettivo dei nerazzurri, ma il costo troppo alto dell’operazione ha fatto virare la nuova proprietà Suning sul gioiello del calcio brasiliano Gabriel Barbosa, il quale poi non ha fornito prestazioni sufficienti. Detto questo, l’opportunità di ingaggiare l’attaccante francese a parametro zero non viene affatto esclusa. Certo è che il tutto dipende dai costi dell’operazione, dalla richiesta di ingaggio e dalle commissioni. Sotto certi parametri, infatti, l’Inter non esiterebbe a muoversi dato l’interesse reciproco fra società e giocatore. Nelle prossime settimane sarà tutto più chiaro, ma ancora una volta Martial potrebbe sposare il progetto nerazzurro.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts