Vai al contenuto

Inter miglior difesa d’Europa: nel mirino un record della Juve

L’Inter di Inzaghi continua la sua marcia verso il traguardo e continua a farlo macinando punti e record, partita dopo partita. In questo caso l’attenzione si va a porre sulla difesa e sui numeri incredibili della retroguardia nerazzurra in questa stagione.

La stagione incredibile dei nerazzurri è visibile anche e sopratutto dai numeri altrettanto incredibili di Sommer e compagni, con il termine clean-sheet ormai diventato di casa.

Contro l’Empoli in porta c’era Audero ma il risultato non è cambiato: sofferenza contenuta e zero tiri nello specchio nel secondo tempo da parte di un Empoli che aveva disperato bisogno di punti.

Ennesimo clan sheet dunque, che in totale fanno 19 su 30 partite di campionato.

La difesa è tornata al centro

Pavard, Acerbi, Bastoni inter

Contro l’Empoli c’è stato un ritorno alle buone abitudini di non subire gol e di limitare al minimo i tiri in porta, dopo che nelle due partite precedenti contro Atletico e Napoli i gol subiti erano stati tre e la difesa sembrava meno insormontabile del solito.

L’obiettivo dell’Inter, ora che rimane solo il campionato, è tentare di stravincere questa Serie A, frantumando i record che sono alla portata.

E in una stagione del genere, i record da poter rompere sono molteplici. 

Innanzitutto nel mirino c’è il record di punti della Juve di Conte che riuscì nel 2013-2014 a collezionare 102 punti, con l’Inter di Inzaghi che vincendo tutte le partite rimaste arriverebbe a 103 punti.

Ma come abbiamo sempre sentito dire da esperti ed addetti ai lavori, in Italia la squadra che vince il campionato spesso coincide con la squadra che mantiene la migliore difesa in tutta la stagione.

L’Inter di questa stagione è la riconferma di questa teoria: con soli 14 gol subiti, la difesa nerazzurra è ora la difesa che ha subito meno gol in Europa. Seguono il PSv che a lungo ha dominato la classifica (16 gol in 27 partite) e il Bayer Leverkusen (19 gol subiti) che comanda la Bundesliga e che a differenza della squadra di Inzaghi non ha mai perso in stagione.

Inoltre, se guardiamo solo al nostro campionato l’Inter ha nel mirino altri due record: il numero di clean sheet e il numero di gol subiti in un intero campionato.

Per quanto riguarda la porta, il numero di clean sheet da battere è 22. Considerando i 19 già conquistati, ne mancano solo 3 per eguagliare il record.

Per il numero di gol subiti invece, il record appartiene alla Juve che è riuscita a subire solamente 20 gol per ben due volte nelle stagioni 2011-2012 e 2015-2016.

Per battere anche questo record, l’Inter non dovrà subire più di sei gol da qui alla fine della stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts