Vai al contenuto

Supercoppa, cambiano ancora le date: ecco quando gioca l’Inter

Sembra non avere una tregua la Supercoppa Italiana. Sono ufficiali, infatti, i nuovi cambiamenti della competizione e – di conseguenza – delle partite rinviate di Serie A per le squadre partecipanti. Nella nuova edizione della Supercoppa Italiana a 4 squadre – che richiama l’organizzazione di quella spagnola – parteciperanno le due finaliste della passata edizione, Inter e Fiorentina, e le prime due classificate dello scorso campionato, Napoli e Lazio.

Cos’è cambiato?

Quest’anno la competizione si disputerà in Arabia Saudita, precisamente a Riad e Gedda, presumibilmente tra il 18 e il 22 gennaio.  Tutto chiaro, ma inizialmente le cose erano diverse: le due semifinali e la finale erano previste tra il 4 e l’8 gennaio per poi spostarsi fra il 21 e il 25 dello stesso mese. In questo caso, le quattro partecipanti avrebbero anticipato i propri impegni in campionato fra mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio, ma ancora una volta l’organizzazione è stata modificata. Come già anticipato, la Supercoppa si dovrebbe giocare fra il 18 e il 22 gennaio, ma il problema più grande risiede nelle partite di Serie A. Inter, Napoli, Lazio e Fiorentina, infatti, dovranno recuperare i loro impegni tra i mesi di febbraio e marzo con date ancora da decidere.

Una bella gatta da pelare, considerando che durante quei mesi ci saranno da giocare anche le diverse competizioni europee. Con questa organizzazione, la prima semifinale sarà Napoli-Fiorentina (giovedì 18 gennaio) e la seconda Inter-Lazio (venerdì 19 gennaio), con la finale che si disputerà lunedì 22 gennaio. Gli arabi pagheranno circa 23 milioni di euro in premi considerando sponsor e accordi tv con Mediaset: – dato che le partite verranno trasmesse in diretta su Canale 5 – alla vincitrice della Supercoppa spetteranno ben 7 milioni.


© Consentita la sola riproduzione parziale citando e linkando la fonte.
Riccardo Fattorini

Riccardo Fattorini

Sono un giornalista sportivo alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze formative. Amo il calcio e amo poterlo raccontare in diversi modi, anche sotto il mio punto di vista.View Author posts