Vai al contenuto

Inter-Salernitana, le pagelle: nessun titolare sotto al 7

Sommer s.v. Giornata di ferie. Ammira i compagni da lontano e applaude soddisfatto.

Pavard 7 La Salernitana non arriva mai dalle sue parti con fare bellicoso e quindi può dedicarsi soprattutto alla fase di spinta. Non va lontano dal gol con una bella rovesciata che finisce alta.

De Vrij 7 Dia non tocca palla, dirige la retroguardia nerazzurra senza affanni. Nella ripresa Ochoa gli nega la gioia del gol respingendo un suo colpo di testa indirizzato appena sotto la traversa.

Bastoni 7,5 Lanci dalla propria metà campo, traversoni dalla trequarti, piede educatissimo: gioca da centrocampista aggiunto e lo fa con la qualità della mezzala.

Dumfries 8 Novanta minuti di show sulla destra. Mette in area una serie infinita di palloni pericolosi. Trova il gol nel primo tempo e chiude con l’assist per il 4-0 di Arnautovic. Devastante.

Barella 7,5 Moto perpetuo e concentrato di quantità e qualità. Solo una deviazione prodigiosa di Ochoa gli impedisce di entrare nel tabellino dei marcatori.

Calhanoglu 7,5 Si diverte a smistare palloni a destra e a sinistra, tiene un ritmo indiavolato fino a quando non viene richiamato in panchina.

Mkhitaryan 7 Un’ora da dominatore del centrocampo: ricama calcio, è ovunque e non sbaglia niente.

Carlos Augusto 7,5 Fa quello che vuole sulla fascia sinistra e dimostra ancora una volta di essere una riserva di lusso. Corsa, fisico e gli assist per i primi due gol. Finisce da braccetto sinistro.

Thuram 7,5 Un gol, un palo e almeno un altro paio di occasioni in cui si rende pericoloso. Per la difesa della Salernitana è un incubo in carne e ossa: non lo prendono mai.

Lautaro 7,5 Torna al gol dopo due partite in bianco. Mette a soqquadro la difesa campana sia in veste di rifinitore che di finalizzare. Attaccante totale.

 

Inzaghi 8 È vero, la Salernitana sembra allo sbando, ma la prova dei suoi è una masterclass di calcio spettacolo. Quest’Inter è un razzo lanciato verso lo Scudetto e ha un gruppo di ferro: il merito è soprattutto del tecnico piacentino.

 

Subentrati

dal 59′ Sanchez 6+ Avvia l’azione del 4-0.

dal 59′ Arnautovic 7 Sembra finalmente in buona condizione. Ci mette tanto impegno anche se entra a risultato ampiamente acquisito, il gol è la giusta ricompensa.

dal 59′ Klaassen 6 Ordinaria amministrazione: palleggia bene e partecipa alla festa.

dal 67′ Asllani 6+ La personalità del ragazzo non è in discussione: si piazza in mezzo al campo e dirige il traffico con sicurezza nel finale.

dal 77′ Buchanan 6+ Fa il quinto di sinistra e prova subito un doppio passo che infiamma San Siro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vincenzo Corrado

Vincenzo Corrado

Giornalista professionista, scrittore e altre cose che andavano di moda prima dell'intelligenza artificiale. Caporedattore de Il NerazzurroView Author posts