Vai al contenuto

Inzaghi ha un obiettivo ben preciso: fare il record di punti con l’Inter

Inzaghi e l’Inter intravedono il record di punti. Il campionato straordinario dei nerazzurri sta fin qui portando grandissime gioie ai propri tifosi, estasiati dal gioco e dallo stile che la squadra di Inzaghi mostra in ogni campo, sia in Italia che in Europa.

In questo discorso rientrano anche i record, che man mano questa squadra sta infrangendo: dal numero di gol segnati, dal numero di clean sheet in stagione fino al record di punti in Serie A, tutti questi record sono alla portata.

Record di punti: Inzaghi batterebbe la Juve di Conte

antonio conte intervista

La situazione di classifica in arpionato permette ai nerazzurri di mantenere un distacco importante e di potersi concentrare sulla Champions League, a partire dal durissima trasferta che attende la squadra martedì a Madrid, ma allo stesso tempo stuzzica l’appetito di alcuni tifosi, amanti dei numeri e delle statistiche.

L’inter di Inzaghi, continuando con questa marcia, è proiettata verso i 105 punti che sarebbero record assoluto per il nostro Campionato, andando ad eguagliare i 102 punti raggiunti da Conte con la Juventus nella stagione 2013/2014. 

Per compiere il sorpasso, l’inter dovrebbe vincere tutte le partite da qui alla fine del campionato e permettersi di pareggiarne solo una.

Obiettivo che nonostante il momento nerazzurro sembra difficile da perseguire, contando anche la speranza di poter continuare in Champions League.

Proprio in questo punto risiede la questione e la possibile differenza con il passato: nel 2014 la Juventus di Conte, eliminata ai gironi di Champions e retrocessa in Europa league, ebbe la possibilità di giocarsi la finale in casa a Torino.

La Juventus di Conte però continuò come un martello il proprio percorso dominante in Italia, non risparmiando mai i titolari che arrivarono alla semifinale con il Benfica con tutte le fatiche della stagione sulle spalle.

Il Benfica uscì vincitore dalla semifinale, andando in finale con il Siviglia, poi vincitore della coppa.

Una gestione quella di Conte che non è mai stata perdonata dai tifosi bianconeri, vogliosi di un successo in Europa, maggior ragione nel proprio stadio.

La sensazione è che in casa Inter l’obiettivo sia mantenere un certo distacco per poi concentrarsi anima e corpo sulla Champions League.

E poco importa se così facendo si possano perdere dei punti in campionato, il cammino in Champions ha la priorità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts