Vai al contenuto

Jdentità bianconera non molla: richiesta di accesso agli atti alla COVISOC

jdentità bianconera logo
CONDIVIDI:
Banner Libro

La fondazione a tutela del tifo bianconero ha annunciato una nuova iniziativa per vederci chiaro dopo il passaggio dell’Inter da Suning a Oaktree.

Jdentità bianconera- “Ci sono o ci fanno?” verrebbe da chiedersi. Eppure la fondazione Jdentità bianconera sembra averci preso gusto a proseguire indagini nei confronti della correttezza d’operato o meno del club nerazzurro. A questo punto stiamo parlando di una sorta di accanimento.

È notizia di oggi apparsa sui sito della Fondazione e sul profilo X della medesima, di una nuova richiesta di accesso agli atti alla Covisoc e alla Procura Federale FIGC in merito al passaggio di proprietà dell’Inter.

“La Fondazione JB comunica di aver effettuato richiesta di “accesso agli atti” alla Procura Federale FIGC e alla COVISOC riguardante la situazione dell’FC Internazionale con l’obiettivo di far luce ulteriore sulla vicenda riguardante il passaggio da Suning a Oaktree”, si legge nel breve comunicato.

Ciò che adesso non è chiaro alla Fondazione Jdentità Bianconera (o almeno questo è sembrato di capire) è come mai si parli di passaggio di proprietà effettuato quando Zhang risulta ancora presidente del club nerazzurro.

Infatti il 23 maggio scrivevano sempre sul profilo X: “La domanda del giorno è: volete sapere chi è in questo momento il presidente dell’Inter? … è Steven Zhang. Il quesito questo punto sorge spontaneo: come si fa a parlare di “passaggio di proprietà già effettuato”? Il pegno riguardava Suning (68,55%), ma anche il 31,05% LionRock. Le conclusioni, a quanto pare, sono decisamente affrettate, serve vigilare e lo faremo!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA