Vai al contenuto

La Curva Nord cambia pelle: scompariranno stemmi e stendardi

Il nuovo corso intrapreso oramai da qualche anno da parte della Curva Nord, storica sigla del tifo organizzato interista, procede verso un’unificazione e un tentativo di coinvolgere sempre di più tutto lo stadio, che in passato è sembrato a volte distaccarsi dalle posizioni della curva. Questa volontà e testimoniata anche dai nuovi cori che sono stati introdotti nella passata stagione, facili da ricordare e cantabili da tutti, dagli anziani fino ai bambini presenti a San Siro. L’oramai iconico momento in cui San Siro si illumina quando parte il coro “e per la gente che” è da molti visto come una spinta molto sentita dalla squadra che riesce a esprimersi al meglio, spesso andando in rete proprio durante il coro. Il prossimo passo previsto dai capi della curva è quello di unificare tutti i vari gruppi di tifo che abitavano la curva, sotto un unico bandierone della Curva Nord.

Restyling annunciato

La Curva Nord si prepara a un restyling. Annunciato già nel dicembre 2022, il cambiamento che si vedrà per la prima volta nel match odierno all’ora di pranzo tra Inter e Verona riguarderà prettamente gli striscioni che erano soliti essere esposti a ogni partita casalinga. Come riporta la Gazzetta dello Sport, la decisione di sciogliere i vari gruppi di tifo e unirli tutti insieme sotto l’unico nome e simbolo della Curva Nord risale alla fine del 2022.

Per capirci, scompariranno gli stemmi dei vecchi gruppi comunque rimasti ai lati, e anche lo striscione laterale dei Boys Roma. Le bandiere che sventoleranno, ma non durante la partita, saranno targate solamente Curva Nord, anche gli stendardi a due aste saranno rimossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Alessandro Guerra

Alessandro Guerra

Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, classe 98, il mio sogno è scrivere e commentare riguardo i miei principali interessi: politica italiana ed estera, cinema e musica (hip-hop su tutti) e ovviamente trattare di sport, in particolare di calcio e di Inter. Il giocatore che mi ha fatto innamorare dei colori nerazzurri è Adriano l'Imperatore.View Author posts